Firenze
stampa

Giornata del Malato: la celebrazione a Firenze

La diocesi di Firenze celebrerà in forma solenne la Giornata del Malato domenica 12 febbraio nell’insigne Basilica di S. Lorenzo, ove alle 15 vi sarò la recita del S. Rosario e, alle 15,30, la Concelebrazione Eucaristica presieduta dal Card. Giuseppe Betori, per i malati, i loro familiari, gli operatori socio-sanitari e del volontariato, nonché per quanti, per dovere istituzionale o per vocazione, sono impegnati nel servizio degli infermi. Alla celebrazione - accompagnata dal canto di alcuni Cori Parrocchiali -, farà seguito la processione aux flambeaux.

Lo annuncia don Luca Carnasciali, direttore dell'Ufficio diocesano di pastorale sanitaria, in una lettera in cui ricorda gli obiettivi di questa giornata: «sensibilizzare la società per una migliore assistenza ai malati e agli infermi; aiutare chi è malato a valorizzare sul piano umano e soprannaturale la sofferenza; coinvolgere diocesi, comunità cristiane e famiglie religiose nella pastorale sanitaria; favorire l’impegno del volontariato; richiamare l’importanza della formazione spirituale e morale degli operatori sanitari; far meglio comprendere l’importanza dell’assistenza religiosa».

La Chiesa fiorentina quindi invita malati, operatori sofferenti, cappellani ospedalieri, a partecipare alla celebrazione come «segno di vicinanza umana e spirituale alle sorelle e ai fratelli malati, ma anche occasione di comunione tra le persone, le istituzioni e le associazioni che se ne prendono cura nelle famiglie e nelle strutture di ricovero».

Giornata del Malato: la celebrazione a Firenze
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento