Firenze
stampa

La Chiesa fiorentina in cerca di "perle preziose": «Raccogliere le esperienze di questi mesi per traghettarle nella pastorale del futuro»

«Sarà importante raccogliere tutte le esperienze positive emerse in questi ultimi mesi». E' l'invito del cardinale Betori alla diocesi di Firenze: a questo è finalizzata un’iniziativa di raccolta e di condivisione di esperienze e materiali prodotti in questi mesi. Il titolo è #incerca di perle preziose. I contributi possono essere inviati all'indirizzo perlepreziose@diocesifirenze.it oppure caricati sul form realizzato appositamente.

perle preziose

«Sarà importante - scrive l'arcivescovo nella lettera inviata in questi giorni ai sacerdoti - raccogliere tutte le esperienze positive emerse in questi ultimi mesi, segnati dai limiti posti alla nostra azione pastorale pubblica ma anche assai ricchi nella scoperta di forme nuove di comunicazione e crescita nella fede, in particolare nelle nostre famiglie. Non dobbiamo disperdere questa ricchezza, che andrà traghettata, nelle modalità più opportune, nella pastorale parrocchiale del futuro».
A questo è finalizzata un’iniziativa di raccolta e di condivisione di esperienze e materiali prodotti in questi mesi, promossa dal Consiglio pastorale diocesano e dal Comitato per il Cammino sinodale: #incerca di perle preziose. I contributi possono essere inviati per posta elettronica all'indirizzo perlepreziose@diocesifirenze.it oppure caricati sul form realizzato appositamente.

Scrivono gli organizzatori: "La prova che abbiamo affrontato (della quale ancora porteremo i segni) ci spinge a voler cogliere e mettere a disposizione ogni “perla” preziosa che abbiamo scoperto in questo periodo, tanto straordinario nella grazia come nel dramma che ci ha attraversato. Per questo vorremmo sollecitare a raccogliere le esperienze più significative che in questo periodo sono emerse nella realtà comunitaria che rappresenta (parrocchiale, vicariale, religiosa, associativa o di un movimento) e, al contempo, vorremmo stimolare a questo stesso servizio, anche gli animatori del Cammino Sinodale che, nelle realtà territoriali e nei gruppi da loro seguiti, sono stati attori instancabili nella promozione della conversione ecclesiale, fortemente evocata da Papa Francesco nel suo discorso a Firenze, in occasione del V Convegno Ecclesiale".

L'iniziativa servirà anche a rilanciare il Cammino sinodale che deve impegnata la Chiesa fiorentina: per questo sono stati coinvolti anche gli animatori che si sono impegnati in questi mesi.

La Chiesa fiorentina in cerca di "perle preziose": «Raccogliere le esperienze di questi mesi per traghettarle nella pastorale del futuro»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento