Firenze
stampa

La preghiera del cardinale Betori ai cimiteri di Trespiano e Soffiano

L'Arcivescovo di Firenze, card. Giuseppe Betori si e' recato questa mattina nei cimiteri di Trespiano e Soffiano per un momento di preghiera e benedizione per tutti i defunti. 
Un segno di suffragio e consolazione per affidare tutti alla misericordia del Padre, e in particolar modo chi a causa dell'emergenza sanitaria non ha potuto avere il rito delle esequie, un gesto per esprimere anche in questo modo la vicinanza della Chiesa a quanti sono nel dolore e nel pianto. Il testo della preghiera 

Percorsi: Betori - coronavirus - Liturgia
Betori cimitero

A te mi rivolgo, o Signore, in suffragio dei nostri fratelli e sorelle defunti, in particolar modo di quanti hanno perso la vita in questo tempo segnato da un morbo maligno  per debellare il quale ci è stato chiesto  di sospendere la celebrazione pubblica delle esequie.  Non vogliamo però che questi nostri fratelli e sorelle  lascino questo mondo senza che li accompagni una preghiera. Li portiamo di fronte al tuo volto perché tu li accolga nell’abbraccio della tua misericordia, mentre ti supplichiamo di sostenere,  con la grazia della tua consolazione, quanti per la loro morte sono nel dolore.

Nelle tue mani, Padre clementissimo, consegniamo l'anima dei nostri fratelli e delle nostre sorelle deceduti in questo tempo di pandemia confortati dalla sicura speranza che, insieme a tutti i defunti in Cristo, con Lui risorgeranno nell’ultimo giorno. Nella tua misericordia senza limiti, ascolta, Signore, le nostre preghiere: apri loro le porte del paradiso; e a noi che restiamo quaggiù dona di consolarci a vicenda con le parole della fede, fino al giorno in cui saremo tutti riuniti in Cristo e potremo così vivere sempre con te e con i nostri fratelli e sorelle. Per Cristo nostro Signore.

Venite, santi di Dio, accorrete, angeli del Signore. Accogliete la loro anima e presentatela al trono dell’Altissimo. Vi accolga Cristo, che vi ha chiamato,  e gli angeli vi conducano con Abramo in paradiso. Accogliete la loro anima e presentatela al trono dell’Altissimo.

La preghiera del cardinale Betori ai cimiteri di Trespiano e Soffiano
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento