Firenze
stampa

Migranti, no alle accuse alla comunità cristiana: l'omelia del card. Betori per San Lorenzo

«Agire nella carità è manifestazione di fede»: per questo "va ricacciata ogni accusa alla comunità cristiana". Lo ha detto il cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, nell'omelia della messa per la festa di San Lorenzo, nella basilica fiorentina dedicata al martire.

Il card. Giuseppe Betori

«Non meraviglia - ha detto Betori - che chi, come san Lorenzo, risplende nell’esercizio della carità, sia anche un testimone fulgido della fede fino al martirio. Va pertanto ricacciata ogni accusa alla comunità cristiana di appiattirsi in una dimensione sociologica quando richiama con forza le esigenze della carità a fronte delle numerose e svariate povertà che si manifestano nel presente, nelle comunità locali e soprattutto nelle relazioni tra i popoli, evidenziate nell’epocale fenomeno migratorio. Richiamare alla carità è nient’altro che richiamare alla fede, la fede in un Dio che si definisce come Amore. Negarsi alla carità significa rinnegare la fede».

L'arcivescovo ha parlato anche del progetto per il recupero del complesso di Sant'Orsola: «Noi cresciamo proprio nel momento in cui ci spogliamo di qualcosa che ci è affidato solo per essere condiviso, perché la nostra identità si afferma nell’essere in relazione con gli altri. In questa prospettiva di relazioni umane va collocato il cammino del recupero dei luoghi che danno identità a una comunità, come si sta finalmente avviando in modo encomiabile per il complesso di Sant’Orsola in questo quartiere, il cui tessuto sociale esige particolare cura e sostegno».

Migranti, no alle accuse alla comunità cristiana: l'omelia del card. Betori per San Lorenzo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento