Firenze
stampa

San Lorenzo, a Firenze concerto e visite guidate nel complesso mediceo laurenziano

A Firenze la festa di San Lorenzo si è aperta, stamani, con il corteo che da Palazzo Vecchio ha raggiunto la basilica per il dono della cera. Nel pomeriggio visite guidate e eventi culturali.

Percorsi: Firenze - Santi e beati
offerta ceri

L’Opera Medicea Laurenziana ed il Capitolo di San Lorenzo hanno organizzato visite guidate nella serata del 10 agosto, in occasione dei festeggiamenti del copatrono della città di Firenze. La festa si è aperta alle 11 con il corteo da Palazzo Vecchio alla basilica di San Lorenzo, con le autorità comunali che portano il dono della cera, una tradizione che dura da secoli. Quindi la Messa presieduta dal cardinale Giuseppe Betori.

Ma veniamo agli eventi culturali: dalle 19 alle 23, ogni 15 minuti ci saranno visite accompagnate a piccoli gruppi, per ammirare la basilica e la splendida Sagrestia Vecchia di Brunelleschi, decorata da Donatello, con nel transetto il cupolino dell’emisfero celeste di Giovanni D’Arrigo detto il Pesello, uno dei più bei cieli del Rinascimento. Poi sarà possibile passare dalla chiesa direttamente alla Sagrestia Nuova di Michelangelo, come al tempo dei Medici: una porta che è sempre chiusa, perché le Cappelle Medicee sono museo statale, nella notte di San Lorenzo magicamente sarà aperta. Si resta incantati superando la soglia a contemplare l’opera michelangiolesca, nei celebri monumenti di Giuliano duca di Nemours e Lorenzo duca d’Urbino. Lateralmente rispetto all’entrata dalla basilica c’è la scultura della Madonna col Bambino, con a lato i Santi Cosma e Damiano, posti sul cassone marmoreo che ospita le spoglie mortali di Lorenzo il Magnifico e del fratello Giuliano. Verso quella Madonna, mirabile opera di Michelangelo, sono orientati gli sguardi dei duchi di Nemours e d’Urbino, una statua che ti commuove per la sua dolcezza.

Il tour comprende poi il chiostro dei Canonici e l’archivio Capitolare, recentemente restaurato dal priore di San Lorenzo, mons. Marco Domenico Viola. L’archivio della parrocchia di San Lorenzo contiene documenti e manoscritti fin dal 1059 e costituisce una delle più antiche e complete documentazioni storiche della diocesi di Firenze. Tramite le sue collezioni è possibile ricostruire sia la storia della basilica e del Capitolo, sia la vita fiorentina attraverso i secoli. Conserva anche le testimonianze scritte del mecenatismo della famiglia dei Medici, essendo la basilica di San Lorenzo la loro chiesa istituzionale.

In contemporanea con le visite guidate sarà possibile assistere, nel chiostro dei Canonici, all’esecuzione da parte della Cappella Musicale della Basilica di alcuni mottetti di Marco da Gagliano (1582-1643), ora Galliano, i cui manoscritti originali saranno esposti nell’archivio Capitolare. Il compositore fu Maestro di Cappella della basilica di San Lorenzo, a partire dal 1602. La visita, che avverrà nel rispetto delle norme anti- Covid 19, avrà il costo di € 10,00 a persona, la prenotazione è obbligatoria ecco il link per avere le informazioni ed eseguire le prenotazioni: prenotazioni@operamedicealaurenziana.org

San Lorenzo, a Firenze concerto e visite guidate nel complesso mediceo laurenziano
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento