Lucca

In Cammino - Settimanale della Diocesi di Lucca
Redazione: Via Arcivescovado, 45 - 55100 Lucca
Tel. 0583/430948 Fax. 0583/430949 - incammino@toscanaoggi.it
Sito diocesano: www.diocesilucca.it

Vuoi leggere la rivista online? Visita la nostra Area abbonati (accessibile ai soli abbonati)

L’arcivescovo di Lucca Paolo Giulietti presenta mercoledì 23 novembre alle ore 21, sul canale Youtube dell’Arcidiocesi, la piattaforma di e-learning Esare, messa a punto per organizzare e presentare al meglio le proposte formative della Chiesa lucchese.

Coldiretti festeggerà la Giornata del ringraziamento domenica 13 novembre. Alle 10 alcuni trattori si ritroveranno sul piazzale del Comune di Capannori e si recheranno in corteo verso la chiesa di Lammari dove alle 11 sarà celebrata una messa presieduta dall’Arcivescovo

Ultimi posti disponibili per partecipare allo spettacolo a ingresso gratuito “RSPP: Restiamo Sani, Per Piacere!”, interpretato da Marco Brinzi e prodotto dalle 10 aziende del Progetto LU.ME. Lucca Metalmeccanica con il supporto di Confindustria Toscana Nord, il contributo di DS Smith, Essity, icP – industria cartaria Pieretti, il patrocinio del Ministero del Lavoro, della Regione Toscana e del Comune di Lucca, e all’interno del calendario nazionale eventi della XXI Settimana della cultura d’impresa di Confindustria.

Anche l'Arcidiocesi di Lucca, domenica 13 novembre, celebra la sesta Giornata mondiale dei poveri. Una domenica fortemente voluta da Papa Francesco che richiama, ogni singolo cristiano e tutte le comunità, a fare i conti con i fratelli e le sorelle più povere e con il nostro stile di vita.

Domenica 9 ottobre scorso presso l’ex seminario arcivescovile di Lucca ha avuto luogo l’incontro dei presidenti e responsabili associativi, in occasione della domenica dell’impegno promossa dalla Consulta Diocesana delle Aggregazioni Laicali. Mario Battaglia, segretario della Consulta, e il vescovo mons. Paolo Giulietti hanno presenziato l’incontro. 

«La musica da camera è una grande lezione sociale, ti aiuta a capire come gestire i rapporti perché, dovendo fare un prodotto armonico, c’è bisogno di capire l’altro a livello profondo. Andrebbe studiata da piccoli per creare un mondo più pacifico». Questo auspica il pianista Simone Rugani, 29 anni, lucchese che adesso vive a Roma.