Lucca
stampa

Sagra Musicale Lucchese, sei concerti fino a settembre. Si parte sabato 7 maggio

Sei concerti da maggio a settembre per la 59esima edizione della Sagra Musicale Lucchese; tra i luoghi che li ospiteranno anche il duomo di Castelnuovo di Garfagnana e la chiesa nuova di San Vito.

Sagra Musicale Lucchese, sei concerti fino a settembre. Si parte sabato 7 maggio

Si parte sabato (7 maggio) alle 18 in sala Ademollo, a Palazzo Ducale. Il concerto si intitola Perle toscane e proporrà all’ascolto un’antologia di musicisti che hanno dato lustro alla regione, come i lucchesi Alfredo Catalani e Giacomo Puccini, il livornese Pietro Mascagni e il fiorentino Enrico Toselli. I testi, cantati dal riconoscibile timbro della soprano Maria Luigia Borsi, sono di autori come Evelina Cattermole, Renato Fucini, Olindo Guerrini e Jules Verne. Al pianoforte il maestro Antonio Artese dell’Accademia musicale Chigiana. Alle 21 di sabato 14 maggio l’appuntamento si sposta nella Chiesa abbaziale dei Santi Pietro e Paolo, duomo di Castelnuovo di Garfagnana, con un concerto d’organo eseguito dal giovane Niccolò Bartolini che, dal 2018, collabora stabilmente alla direzione della Cappella Santa Cecilia della cattedrale di Lucca. In programma dodici dei 24 Pièces en style libre op. 31 di Louis Vierne, organista titolare della cattedrale di Notre-Dame di Parigi dal 1900 al 1937.

Poi il programma segue così: sabato 4 giugno alle 21 il gruppo vocale Stereo Tipi eseguirà, insieme a Maurizio Pierini all’organo, un concerto di Musica sacra dal gregoriano ai nostri giorni nella chiesa nuova di San Vito. Un concerto di grande intensità che porterà nel quartiere di Lucca sia la musica polifonica rinascimentale, sia compositori contemporanei come Lorenzo Perosi, direttore della Cappella Sistina dal 1902 al 1956, e l’affermato lucchese Girolamo Deraco. La cattedrale di San Martino sabato 11 giugno alle 21 sarà teatro del concerto di Stefania Mettedelli, organista titolare della chiesa di San Sebastiano a Massa. In programma numerosi autori del Novecento, come il compositore norvegese Mons Leidvin Takle e dell’eclettico Grimoaldo Macchia. Appuntamento quindi al 24 settembre per il gran finale nella chiesa di Santa Maria Foris Portam alle 21, quando risuoneranno musiche inedite di Pasquale Anfossi, riportate all’esecuzione dal lavoro filologico e di ricerca condotto dal direttore artistico della Sagra Musicale Lucchese. A interpretarle saranno la soprano Patrizia Cigna, la contralto Alessia Baldinotti e il basso Marco Innamorati. Con loro l’Orchestra da camera 'Luigi Boccherini' e la Cappella musicale 'Santa Cecilia' della cattedrale di Lucca. Protagonista della scuola musicale napoletana e dell’opera buffa nella seconda metà del Settecento, Anfossi scrisse anche concerti e sinfonie. Molti studiosi hanno riconosciuto influssi musicali di Anfossi sulle composizioni di Mozart, che probabilmente conobbe le sue opere durante un viaggio a Napoli nel 1770.

La 59esima edizione della rassegna è stata presentata il 4 maggio negli spazi dell’Oratorio della Madonnina dal presidente, Luigi Rovai, dal direttore artistico, il maestro Luca Bacci, e dai rappresentanti dei tre soci sostenitori istituzionali: Comune, Provincia e Arcidiocesi di Lucca. Si tratta di un programma di sei concerti, di grande varietà stilistica ed esecutiva, accomunati dalla presenza, in quasi tutti i programmi, di almeno un pezzo del XVIII secolo che andrà a impreziosire il palinsesto condiviso de Il Settecento musicale a Lucca. Tra gli autori di punta Pasquale Anfossi (1727 – 1797), del quale il maestro Bacci ha ritrovato, trascritto e revisionato spartiti inediti.

Fonte: Comunicato stampa
Sagra Musicale Lucchese, sei concerti fino a settembre. Si parte sabato 7 maggio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento