Lucca
stampa

Un'Ape porta il teatro per le vie di Lucca, nei quartieri e nelle frazioni più periferiche

Con l’Ape Teatrale, il Teatro del Giglio e il Comune di Lucca portano i “lazzi” di Arlecchino e del Dottor Balanzone in giro per il centro storico, i paesi, le frazioni e i quartieri del territorio comunale. Da lunedì 6 luglio fino al 24, un calendario fitto di appuntamenti pomeridiani e serali.

Un'Ape porta il teatro per le vie di Lucca, nei quartieri e nelle frazioni più periferiche

Ape Teatrale è un volo itinerante fatto di incursioni teatrali che toccheranno, nel mese di luglio, i quartieri intorno al centro storico, i paesi e le frazioni e alcune piazze della nostra città. Il progetto, nato da un’idea di Marco Brinzi, è una produzione del Teatro del Giglio realizzata in collaborazione con la Compagnia If Prana e il Comune di Lucca. Ape Teatrale porta i "lazzi" di due figure archetipiche della commedia dell'arte, il Dottor Balanzone e Arlecchino, in giro per i nostri spazi condivisi, le piazze e i piazzali delle chiese. Le due maschere della commedia dell'arte – interpretate da Marco Brinzi e Caterina Simonelli, entrambi formatisi alla Scuola del Piccolo di Milano - dialogheranno ironicamente sui temi di attualità quotidiana, diventata canovaccio: il virus, la distanza imposta, le cure necessarie, un modo per ripensare l’esperienza che ci ha accomunati nei mesi del lockdown.

 

“Il progetto Ape teatrale" spiega Giovanni Del Carlo, amministratore unico del Teatro del Giglio, "è l’ideale continuazione di questo percorso iniziato in piena pandemia" quando le inizaitvie via web hanno creato un filo diretto tra il Teatro e gli appassionati durante le lunghe settimane del lockdown. Ma ora tutto viene trasferito "dallo spazio virtuale a quello fisico, reale e condiviso che è la piazza dove finalmente possiamo di nuovo incontrarci, parlare, guardarci negli occhi. Con Ape teatrale portiamo il teatro verso le persone, le famiglie, le piazze, con un’azione forte e coraggiosa che vede impegnato il Teatro del Giglio in prima linea”.

Per l'assessore alla Cultura del Comune di Lucca, Stefano Ragghianti: "L'idea di trasferire il sapere teatrale su un’Ape, simbolo della dinamicità, dell’operosità e della rinascita italiana, e portarlo in giro sul territorio affinché raggiunga quante più persone possibili, anche chi, magari, a Teatro non ha mai messo piede, è l’inizio di un corso nuovo".

Oltre al richiamo storico che l'Ape ha, nell'immaginario collettivo, i due attori protagonisti delle varie performance in programma, Marco Brinzi e Caterina Simonelli, sottolineano proprio il motivo sociale che li spinge in quest'avventura: "L’ape, intesa come animale, è il perfetto esempio di condivisone sociale. Immaginiamo la città e le periferie come un magnifico alveare con cui avere un ritorno sociale operoso".

IL PROGRAMMA

lunedì 6 luglio
ore 18.15 Piazza San Martino (angolo Piazza San Giovanni)
ore 19.15 Sant'Anna, piazzale della chiesa
ore 20.30 San Concordio, piazzale della chiesa

 

martedì 7 luglio
ore 18.15 Piazza Napoleone (angolo via Beccheria)
ore 19.15 San Marco, piazzale della chiesa
ore 20.30 San Vito, piazzale della chiesa nuova

 

mercoledì 8 luglio
ore 18.15 Baluardo San Salvatore
ore 19.15 Anfiteatro
ore 21 Ponte a Moriano, piazza Nieri
sabato 11 luglio
ore 18.15 Baluardo San Salvatore
ore 19.15 Piazza San Francesco
ore 20.30 Campino Serpentone

 

lunedì 13 luglio
ore 18.15 San Concordio, piazzale Aldo Moro
ore 19.15 San Filippo, piazzale della chiesa
ore 20.45 Picciorana, piazzale della chiesa

 

martedì 14 luglio
ore 18.15 Sorbano del Vescovo, parcheggio delle scuole
ore 19.15 San Macario in Piano, piazzale della chiesa
ore 20.45 Nozzano Castello, piazza della Libertà

 

mercoledì 15 luglio
ore 18.15 Baluardo San Salvatore
ore 19.15 Piazzale Verdi (area Cavallerizza)
ore 21 Ponte a Moriano, piazza Nieri

 

sabato 18 luglio
ore 18.15 Piazza San Michele (angolo Palazzo Pretorio)
ore 19.15 Caffè delle Mura
ore 20.30 Baluardo San Martino

 

lunedì 20 luglio
ore 18.15 Baluardo San Salvatore
ore 19.30 Piazza Anfiteatro
ore 21 Tempagnano, piazzale della chiesa

 

martedì 21 luglio
ore 18.15 Caffè delle Mura
ore 19.15 Campino Serpentone
ore 20.30 San Vito, Scuola Chelini

 

mercoledì 22 luglio
ore 18.15 Sant'Alessio, piazzale della chiesa
ore 19.15 Foro Boario

 

venerdì 24 luglio
ore 18.15 Piazza San Michele (angolo Palazzo Pretorio)
ore 21 Piazza del Giglio

Fonte: Comunicato stampa
Un'Ape porta il teatro per le vie di Lucca, nei quartieri e nelle frazioni più periferiche
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento