Lucca
stampa

Un viaggio virtuale sui social delle parrocchie di Viareggio

Con l’avvento e la crescente padronanza dei social anche da parte di persone di età avanzata, le parrocchie negli ultimi anni hanno fatto un upgrade; sono diventate social, aprendo propri account su Facebook e Instagram.

Social Media

Questa scelta ha chiare finalità: stare al passo con i tempi, permettere una comunicazione più veloce, raggiungere i più giovani che troppo spesso e troppo presto si allontanano dalla vita delle comunità. Intraprendiamo questo «viaggio virtuale», andando a conoscere alcune pagine social delle parrocchie di Viareggio. Tra gli account Instagram, quello più recente appartiene alla parrocchia di Torre del Lago. Una sua amministratrice, Chiara, ci spiega che «l’account è nato ad aprile dello scorso anno, durante il lockdown, e l’abbiamo collegata alla pagina Facebook della parrocchia – Comunità Parrocchiale Torre del Lago San Giuseppe – che esisteva già da alcuni anni. Entrambe vengono gestite da me e da un’altra ragazza, Martina, oltre che da uno dei nostri parroci, don Gilberto. Ciò che ci ha spinto ad usare questi strumenti è stata l’esigenza dello stare vicini in un momento, quello del lockdown, in cui vicini non si poteva stare se non virtualmente. Però da quell’esigenza è nato un nuovo modo di comunicare, condividere e coinvolgere che ci piacerebbe mantenere anche in futuro, proprio perché la scelta di Instagram è stata anche un modo per arrivare ai più giovani, con un linguaggio immediato e di impatto, che utilizza le immagini. Pubblichiamo sia post sia stories, solitamente contenenti immagini di attività e incontri della comunità, oppure condividiamo iniziative diocesane, ad esempio ripostando contenuti della pagina della Pastorale Giovanile e della Caritas diocesane. Oltre a Facebook e Instagram, la parrocchia ha un sito internet e un canale Youtube della Parrocchia di Torre del Lago». Un’altra parrocchia di Viareggio, Santa Rita, ha un account Instagram non gestito dai giovani, ma proprio dei giovani: I giovani di Santa Rita.
Valentina, quando e perché avete creato questo account? «L’abbiamo aperto nel 2018. Abbiamo deciso di aprirlo perché vedevamo i tanti contenuti che i ragazzi vedono sui social, girando le storie che sono contenuti spesso lontani dalla fede. Ogni giorno cerchiamo di pubblicare una frase del Vangelo del giorno così che i ragazzi, passando il tempo su Instagram, si trovino a leggere la Parola di Dio».
Chi si occupa della pagina? «Amministratori siamo un po’ tanti, non ci ricordiamo nemmeno quanti. Nel gruppo giovani over 18 abbiamo quasi tutti le credenziali di accesso così ognuno può sentirsi libero di pubblicare quello che vuole. Abbiamo cercato di dividerci i giorni della settimana per pubblicare la frase del Vangelo del giorno».
Il viaggio virtuale che abbiamo intrapreso non finisce qui. La prossima settimana parleremo di altre pagine social, sempre legate alle parrocchie di Viareggio. Una di esse però è molto diversa dalle altre per il contenuto che propone. Esperimento atipico e spiritoso è quello di alcuni giovani della parrocchia di San Giovanni Bosco, che hanno una pagina di «memes» ossia di post divertenti. «Noi facciamo parte del settore Giovani di Azione Cattolica» dice per tutti Simone «però la pagina si riferisce a tutta la vita della parrocchia. All’inizio lo gestivamo tutti insieme, poi adesso siamo in due a pubblicare. L’idea è nata per scherzo. Il primo post risale al 20 novembre 2019. L’intento era ridere di quei piccoli vizi che ogni tanto vengono a galla. Poi c’è stata la pandemia e abbiamo ripensato la pagina: adesso condividiamo notizie sia parrocchiali sia diocesane. Facciamo ridere e riflettere

Un viaggio virtuale sui social delle parrocchie di Viareggio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento