Pisa

Vita Nova - Settimanale della Diocesi di Pisa
Redazione: Piazza Arcivescovado, 18 - 56126 Pisa
Tel. : 050 565543 - fax: 050 565544 - toscanaoggi@pisa.chiesacattolica.it

Vuoi leggere la rivista online? Visita la nostra Area abbonati (accessibile ai soli abbonati)

Nel segno di Galileo il Duomo di Pisa ha ospitato un interessante incontro tra lo scienziato Ugo Amaldi e monsignor Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio per la Cultura Scienza & fede in dialogo

Da settembre 2008 ad oggi, le maggiori iniziative della diocesi centrate sulla figura dell'apostolo di Tarso

Il 17 giugno la diocesi ha ricordato il patrono, penitente e predicatore.  Ha presieduto il pontificale monsignor Alessandro Plotti che ha anche celebrato i 50 anni dalla sua ordinazione.  Giubileo sacerdotale per 10 preti pisani. L'arcivescovo emerito Plotti all'assemblea: «è necessario ascoltare e imparare a ragionare in maniera complessa, senza chiuderci nei nostri schemi». E alla fine Benotto ha annunciato: «dal prossimo 17 giugno inizieranno le celebrazioni per gli 850 anni dalla morte di San Ranieri. Un anno di iniziative per recuperare la memoria del patrono»

Sarà merito dell'ordinanza del sindaco Filippeschi o delle favorevoli condizioni climatiche, fatto sta che l'edizione 2009 della Luminara è risultata una delle più riuscite per illuminazione e partecipazione.

I giovani conoscono la storia del santo patrono? Nostra indagine in alcuni istituti superiori di Pisa e Pontedera. Da cui emerge qualche sorpresa…

Le celebrazioni in Duomo, la regata dei galeoni dei quattro rioni storici sulle acque del fiume Arno, il mercatino di San Ranieri per le vie del centro: ecco come la città di Pisa farà festa per il suo santo protettore

Nello scorso anno quasi 1500 persone hanno bussato alla porta dei Centri di ascolto della Caritas diocesana.
È quanto emerge dal «report» sulle povertà presentato giovedì all'auditorium «Toniolo» a Pisa.
Il 72% delle persone che sono passate dai Centri di ascolto sono straniere (1055); in aumento il numero
degli italiani

La regata delle Repubbliche marinare torna a Pisa dopo tre anni. Il galeone rosso spera di replicare
la vittoria del 2006. Poi i festeggiamenti per San Ranieri e lo scontro tradizionale sul ponte di Mezzo
fra Tramontana e Mezzogiorno. Il tutto nel segno di Galileo: continuano in città, infatti, le celebrazioni
e le iniziative per festeggiare i 400 anni dalle prime osservazioni con il telescopio

Ha vissuto per diversi anni a Pisa padre Saverio Cannistrà del Sacro Cuore, nominato preposito generale dei carmelitani scalzi durante il Capitolo che si sta svolgendo in questi giorni a Fatima. Padre Saverio, 50 anni, è stato infatti studente universitario a Pisa, dove arrivò dalla sua città natìa, Catanzaro.

Oltre centomila euro sono stati raccolti dalle comunità pisane in occasione della colletta di domenica 19 aprile. Don Emanuele Morelli in questi giorni ha visitato alcuni paesi montani a cui andranno gli aiuti della nostra diocesi. Verso un «gemellaggio» con una piccola comunità montana dell'aquilano

Alla vigilia della festa del lavoro, la Chiesa pisana promuove una veglia di preghiera nella chiesa di San Paolo a Ripa d'Arno. Vi hanno lavorato numerose associazioni.
Roberto Cerretini, segretario aggiunto della Cisl pisana: molte delle nostre aziende erano già in fase recessiva ben prima della crisi economica

Nei giorni scorsi la Caritas diocesana ha organizzato un convegno per fare il punto della situazione. Presto sarà attivato un fondo di solidarietà. E partirà una campagna di educazione su nuovi stili di vita: «perché la fase che stiamo vivendo - dice il direttore della Caritas don Emanuele Morelli - è anche una provocazione a cambiare modello di sviluppo, oggi fondato sul privato egoistico»

L'arcivescovo Giovanni Paolo Benotto al cinema «Valgraziosa» a Calci per la «Festagiovani» diocesana ha invitato gli under 30 a pensare con la propria testa, amare con il proprio cuore e a non accontentarsi del minimo

La Conferenza episcopale italiana indice per domenica 19 aprile una colletta nazionale per la popolazione terremotata. Anche la Caritas lancia una sottoscrizione. In questi giorni a L'Aquila sono arrivati i vigili del Fuoco ed i volontari della Misericordia della Croce Rossa, della Pubblica Assistenza e dell'Unitalsi di Pisa e Pietrasanta. I confratelli di altre 29 Misericordie della provincia di Pisa si sono resi disponibili a partire qualora venissero chiamati dalla Protezione civile. L'emergenza - dicono gli esperti - sarà duratura nel tempo

Sette giorni per ricordare le ultime ore di Gesù, la sua passione e la sua morte, fino alla sua resurrezione.