Pisa

Vita Nova - Settimanale della Diocesi di Pisa
Redazione: Piazza Arcivescovado, 18 - 56126 Pisa
Tel. : 050 565543 - fax: 050 565544 - toscanaoggi@pisa.chiesacattolica.it

Vuoi leggere la rivista online? Visita la nostra Area abbonati (accessibile ai soli abbonati)

Giuseppe Toniolo, laico, professore universitario e padre di famiglia, sarà dichiarato beato il prossimo 29 aprile. La diocesi propone ai giovani tre incontri per conoscere meglio la sua figura.

Una nuova location  per il tradizionale incontro di fine anno del presidente dell'Opera Primaziale Pierfrancesco Pacini con i giornalisti di stampa, radio e tv: si tratta della nuova sede amministrativa dell'ente, sorta in piazza Arcivescovado nell'ex albergo «Gronchi».

Sembra un Natale in tono minore, quello che celebriamo quest'anno. Un Natale all'insegna delle preoccupazioni economiche, visti i sacrifici e le non piccole fatiche che ci attendono. Un Natale nel quale in molte famiglie si è pensierosi per le troppe incertezze che stanno segnando l'orizzonte del futuro.

« E Maria diede alla luce il suo figlio primogenito, l'avvolse in fasce e lo adagiò in una mangiatoia, perché in albergo per loro non c'era posto» (Lc 2,7): questa cronaca, così suggestiva, dell'evangelista Luca, sta all'origine della tradizione cristiana del presepio.

Sarà beatificato il prossimo 29 aprile, nella basilica di San Paolo fuori le mura a Roma, il Servo di Dio Giuseppe Toniolo. A presiedere la celebrazione sarà il cardinal Salvatore De Giorgi, già assistente generale dell'Azione cattolica italiana e arcivescovo emerito di Palermo. Ci saranno occasioni per ricordarlo anche nella nostra diocesi, dove visse insieme alla sua numerosa famiglia ed insegnò per quarant'anni. La prima si presenta proprio in questi giorni.

Federico Franchi, Lorenzo Bianchi e Simone Binelli saranno ordinati dall'Arcivescovo di Pisa Giovanni Paolo Benotto giovedì 8 dicembre (ore 17, in Cattedrale)

Coccapani fu un uomo innamorato di Dio»: così padre Vincenzo Coli, vicario della provincia toscana dell'ordine dei frati minori conventuali (e per molti anni custode generale del sacro convento di Assisi) durante la concelebrazione eucaristica da lui presieduta nella chiesa di San Francesco in Pisa: l'ultimo «atto» delle celebrazioni in onore del servo di Dio Lodovico Coccapani, spentosi ottanta anni fa a Calcinaia.

«Giuseppe Toniolo: un cattolico per il bene comune» è il titolo della nona edizione della «3 giorni Toniolo» che si aprirà giovedì 1 dicembre in Sapienza (ore 17) con una lectio magistralis del professor Ernesto Preziosi.

Sono 37mila – secondo il «dossier» sull'immigrazione elaborato da Caritas e Migrantes – gli immigrati presenti nella nostra provincia. Il direttore della Caritas diocesana don Emanuele Morelli: «investiamo sull'integrazione»

La Chiesa pisana tende la mano agli alluvionati della Lunigiana. A loro saranno devolute le offerte raccolte durante le celebrazioni eucaristiche di domenica 13 novembre.
Ecco il comunicato scritto dal nostro Arcivescovo.

È arrivato  alla settima edizione il Rapporto Caritas sulla povertà nella diocesi di Pisa. La lotta contro l'emarginazione e il disagio è «impari e difficile» ha scritto l'Arcivescovo introducendo il documento «e spesso deve registrare sonore sconfitte.
Ci sono però anche piccolissimi semi che in qualche modo attecchiscono e germogliano. È su questi germogli che noi ci basiamo per andare avanti e per non perdersi d'animo»

Al via gli appuntamenti del Servizio diocesano per la Pastorale giovanile, fra novità e proposte tradizionali

Ricominciano i corsi dell'Istituto di spiritualità «Santa Teresa di Gesù Bambino», fondato 10 anni fa dai Carmelitani scalzi nel convento di San Torpé. Nel programma di studio la spiritualità nell'Antico e Nuovo testamento. Sabato 15 - festa di Santa Teresa d'Avila - alle 18 i Vespri e la Messa presieduta dall'Arcivescovo

È ricco il programma di appuntamenti del Servizio diocesano cultura ed università della nostra diocesi

Tutte le iniziative predisposte dal Centro diocesano vocazioni

Ma chi pensa alla famiglia? La Pastorale sociale e del lavoro ha messo a confronto gli amministratori locali con Francesco Belletti, presidente nazionale del Forum delle associazioni familiari