Pisa
stampa

Con San Ranieri, verso il Natale

 «Attraverso la testimonianza di San Ranieri vogliamo riscoprire il fine che ogni battezzato è chiamato a realizzare nella propria vita: diventare santo»,

 «Attraverso la testimonianza di San Ranieri vogliamo riscoprire il fine che ogni battezzato è chiamato a realizzare nella propria vita: diventare santo», un fine - dicono dai Centri pastorali per la catechesi e la liturgia - da raggiungere attraverso un cammino di formazione che la Chiesa ci invita a compiere, anche grazie all'Avvento. Nei giorni scorsi i parroci hanno ricevuto le schede della Diocesi per Avvento e Natale 2010: uno spunto da cui partire per elaborare cammini di preghiera e formazione sul territorio. E quest'anno «compagno di viaggio» verso il Natale sarà San Ranieri: per ciascuna delle quattro domeniche di Avvento viene proposta la riflessione su un evento della vita del patrono, con i relativi riferimenti ai Catechismi della Cei. A partire dall'infanzia, dalla prima gioventù e dall'incontro con il beato Alberto; per continuare con la conversione, il pellegrinaggio in Terra Santa, il ritorno a Pisa e l'annuncio del Vangelo nella sua città.
Riprende inoltre il cammino della Scuola della Parola: tre appuntamenti per approfondire il tema «Radicati e fondati in Cristo, saldi nella fede». Il percorso segue la lettera di Paolo ai Colossesi, con lo sguardo verso San Ranieri. Al via il primo dicembre con l'incontro: «La persona di Cristo: modello di vita per il discepolo del Vangelo». Giovedì 9 sarà la volta di: «Radicato e costruito su Cristo il discepolo è saldo nella fede». Infine, il 15 dicembre: «La vita nuova del discepolo». Gli incontri sono tenuti dall'Arcivescovo e iniziano alle 21 nella Cappella del Seminario.

Con San Ranieri, verso il Natale
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento