Prato
stampa

Al via le nuove legislature targate Cenni e Gestri

Prime sedute per i Consigli comunali e provinciali. Giuramento di Sindaco e Presidente della Provincia, elezione dei Presidenti dell'assemblea consiliare e presentazione ufficiale delle giunte

Al via le nuove legislature targate Cenni e Gestri

di Giacomo Cocchi
E ora al lavoro. Terminata, da una parte l'euforia, e smaltita, dall'altra, la delusione per i risultati elettorali, Comune e Provincia di Prato iniziano ufficialmente le proprie legislature. Il Sindaco Cenni e il Presidente Gestri hanno presentato, prima alla stampa e poi ai rispettivi Consigli, le cui prime sedute si sono svolte nei giorni scorsi, le giunte che li affiancheranno nel prossimo quinquennio di impegno amministrativo.
L'attesa maggiore, e non poteva essere altrimenti, era tutta per «la prima» in Palazzo comunale. Affollatissima la sala consiliare, davvero tanti i semplici cittadini accorsi ad assistere al giuramento di Roberto Cenni e per ascoltare le parole del nuovo sindaco di Prato. Ancora una volta Cenni si è contraddistinto per la pacatezza dei toni, poco trionfalistici e di grande apertura. Bello e significativo il primo gesto compiuto con la fascia tricolore al collo: Cenni è sceso dal suo scranno e ha stretto la mano a tutti i consiglieri, tra questi Massimo Carlesi, nominato capogruppo del Pd. Al momento di andare in stampa si è da poco consumata anche la seconda seduta del Consiglio, dedicata all'approvazione delle linee programmatiche relative all'attività di governo.
Forte emozione ma meno clamore a Palazzo Buonamici. Lamberto Gestri, dopo l'anticipazione della nomina ad assessore dello scrittore Edoardo Nesi con delega alla cultura e allo sviluppo economico, ha reso nota la sua squadra, formata da 5 uomini e 3 donne. La vice presidenza, insieme all'incarico di assessore al lavoro, formazione, università e politiche comunitarie, va ad Ambra Giorgi, che lascia così, con un anno di anticipo, il seggio in consiglio regionale ad un'altra pratese: Cristina Pacini. Per Stefano Arrighini, unico confermato della vecchia giunta, di nuovo la delega all'ambiente, politiche agricole e alla protezione civile. La sindacalista ed ex segretario provinciale della Cisl Gabriella Melighetti si occuperà di bilancio, risorse umane, innovazione dei processi di governo e sistemi informativi. Alessio Beltrame, 34 anni, il più giovane della giunta, ha la delega all'urbanistica e alle aree protette. Antonio Napolitano, per tre anni presidente dell'Interporto, si occuperà di turismo, sport e mobilità. L'ex sindaco di Montemurlo, Ivano Menchetti è il nuovo assessore alle infrastrutture, viabilità e patrimonio. Infine, Loredana Ferrara dell'Idv, incaricata di occuparsi di affari generali, politiche giovanili, pace e legalità.

(dal numero 28 del 19 luglio 2009)

Al via le nuove legislature targate Cenni e Gestri
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento