Appuntamenti
stampa

Cosa c'è in Toscana (12-20 gennaio 2013)

Sagre, mostre, mercatini in programma in Toscana.

Parole chiave: mercatini (8), sagre (336), mostre (298)

Tour.it

Dal 12 al 20 gennaio presso CarraraFiere a Marina di Carrara (MS), come è ormai tradizione, un’offerta completa di mezzi, prodotti e servizi col quarto “Tour.it”, il salone della piccola nautica che propone imbarcazioni di ogni tipo utili a camperisti, villaggi turistici e strutture all’aria aperta. Il Salone è ormai l’appuntamento di apertura della stagione per gli appassionati di settore e si presenta come una vasta esposizione di camper, caravan, motorhome, case mobili, carrelli, tende da campeggio, accessori e abbigliamento per l’outdoor, ma anche di servizi, prodotti editoriali specializzati e informazioni turistiche, tutto quello che serve per programmare le vacanze  in piena libertà. Nell’edizione 2013 di Tour.it sono previsti ben due maxi raduni: il primo sarà curato dal Toscana Camper Club, partner tradizionale, che ha sempre realizzato eventi che hanno richiamato equipaggi da tutta Italia. Il weekend conclusivo (sabato 19 e domenica 20 gennaio) vedrà protagonista il Camper Club Italiano che prevede per i partecipanti visite facoltative, sempre in pullman ai castelli della Lunigiana.

La soffitta in piazza

Sabato 12 e domenica 13 gennaio a Casa Rossa a Seano di Carmignano (PO) si terrà il mercatino “La soffitta in piazza... e la bottega sull’aia”. E’ un appuntamento ormai consolidato con il mercato dell’usato e dell’artigianato.

Reptilia Expo e Expo Felina

Reptilia Expo è il misterioso ed affascinante mondo dei rettili che Siena ospita il 12 e 13 gennaio presso il “PalaGiannelli”. Un’occasione davvero unica per osservare da vicino numerosi esemplari di serpenti e rettili provenienti da ogni parte del globo. In contemporanea si tiene Expo Felina dove oltre 150 gatti di razza si contenderanno il titolo di “gatto più bello del mondo”.

Mostra scambio di fumetti e dischi vintage

A Empoli (FI) il 12 e 13 gennaio si tiene la 10° mostra mercato scambio di fumetti dischi e vintage. Con 35 espositori ci sarà da spaziare nel mondo degli eroi di carta di ogni epoca ma non mancheranno libri, cartoline, vecchie riviste come “Il corrierino dei piccoli” e tanto altro. Il reparto dei dischi sarà ricchissimo di occasioni e proposte: musica classica, pop, rock, soul, jazz in cd o in vecchi dischi in vinile.

Mangiasano

Il bio-mercatino Mangiasano si terrà a Pozzolatico di Impruneta (FI) domenica 13 gennaio. E’ la possibilità di acquistare prodotti biologici locali direttamente dai produttori. L’iniziativa “Mangiasano”, bio-mercatino promuove la “filiera corta” con l’acquisto diretto di prodotti biologici, prevedendo inoltre iniziative di diffusione di materiali d’informazione sui temi delconsumo “sano, locale e solidale”. Presenti anche prodotti biologici e naturali che vanno dai prodotti agricoli, alimentari, ai detersivi, cosmetici, saponi fatti a mano, abbigliamento, giocattoli, libri e riviste inerenti ai temi specifici.

Fierucola delle bigonge

Domenica 13 gennaio, a Prato (piazza Buonamici) torna il Mercatino “Fierucola delle bigonge” con i prodotti ecologici, biologici, biodinamici, naturali, artigianali della zona del pratese. La bigongia è un contenitore di legno un tempo impiegato come strumento di misura, e conteneva circa 25 kg di prodotti agricoli.

Antica Fiera di S. Antonio

Poggio a Caiano (PO) celebra la tradizione dell’Antica Fiera di S. Antonio il 15 gennaio. Riscoperta dal 1997 dopo un’interruzione di circa cinquant’anni, l’Antica Fiera di Poggio a Caiano consiste in una rievocazione dei costumi e delle tradizioni rurali. L’evento è dedicato a Sant’Antonio Abate: protettore degli animali, dei raccolti che custodisce dalle tempeste e delle case dei contadini che preserva dagli incendi.

Fuoco di Sant’Antonio

Nella sera del 16 gennaio a Filattiera (MS) si celebra la festa di S.Antonio Abate. Come oramai da tradizione alle ore 18,00 dopo la funzione religiosa e la processione del Santo con il tocco della prima campana si procede con l’accessione dei falò disposti nei vari rioni comunali (Centro Storico, Dorbola e Volpino) che fanno a gara per realizzare la fiamma più alta. Nel centro storico, alla “Porta”, accanto al castello malaspiniano all’ingresso del borgo, i filattieresi si riuniscono per festeggiare goliardicamente il santo, tutti intorno al fuoco con la brace rimasta a cuocere salsicce e costine con canti e balli in compagnia di buon vino. Il 17 gennaio la liturgia cristiana ricorda il santo vissuto ad Alessandria d'Egitto, conosciuto sia come taumaturgo che come protettore degli animali. L’iconografia tradizionale ce lo rappresenta con due elementi inscindibili: il fuoco e un maiale. Nelle allegorie del passato il diavolo veniva spesso incarnato nel porco simbolo d’impurità, e l’iconografia popolare, dove il Santo trascinava un maialino con una campanella al collo finì per farlo identificare come il protettore degli animali domestici. S. Antonio fu presto invocato in Occidente anche come patrono dei macellai e salumai, dei contadini e degli allevatori che ogni anno si ritrovano per la benedizione degli animali. Secondo una leggenda la notte del 16 gennaio gli animali acquisiscono la facoltà di parlare. Durante questo evento i contadini si tenevano lontani dalle stalle, perché udire gli animali conversare era segno di cattivo auspicio. Tutt’oggi i contadini prendono un tizzone ardente e lo pongono nelle stalle a protezione del bestiame. S. Antonio era invocato anche quale patrono del focolare, e il suo intervento era richiesto contro quegli herpes dolorosissimi, chiamati tutt’ora “fuoco di Sant’Antonio”. Nel medioevo si usava spalmare sulle parti del corpo interessate dall'herpes zoster un impasto fatto dal lardo di maiale. “L’Epifania tutte le feste porta via, Sant’Antonio le riavvia” il detto popolare ricorda che la ricorrenza del santo coincide con l’inizio del carnevale.

Carnevale dei Ragazzi

Il primo Carnevale del 2013 porta con anticipo le feste e gli scherzi giocosi del periodo da domenica 20 gennaio a Vicopisano (PI). L’evento si svolgerà nei pomeriggi di domenica 20 e 27 gennaio e domenica 3 e 10 febbraio, più martedì grasso 12 febbraio. Il “Carnevale dei Ragazzi” propone sfilate con i carri allegorici in piazza Cavalca, nel centro del borgo medievale di Vicopisano e nell’area del polo scolastico in piazza Comunardo Ferrucci.

Cosa c'è in Toscana (12-20 gennaio 2013)
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento