Appuntamenti
stampa

Cosa c'è in Toscana (17-25 dicembre 2011)

Natale in Piazza
Fino a venerdì 23 dicembre piazza San Francesco di Prato ospiterà le Bancarelle in Santa Trinità, mostra mercato di piccolo antiquariato, collezionismo ed artigianato. Le bancarelle saranno l'occasione giusta per comprare vendere o scambiare libri, fumetti, oggettistica, quadri, piccolo mobilio, vecchi giocattoli, artigianato d'arte e d'importazione e tante curiosità.

Fiera del Ceppo
Si tiene domenica 18 dicembre l'antica “Fiera del Ceppo” riporta il gusto e la tradizione nel centro storico di Lucignano (AR). Lucignano, il paese dell'Albero d'oro si appresta a festeggiare come ogni anno La Fiera del Ceppo, conosciuta anticamente come Fiera del Cappone e prevista come ogni anno la domenica antecedente il Natale. L'evento vedrà la partecipazione di tantissimi espositori di prodotti di artigianato: presepi, addobbi natalizi, bambole di pezza, giocattoli di legno, articoli in pelle (borse, agende, libri ecc.) nonché prodotti alimentari tipici: dal tartufo al pecorino, dal prosciutto e salumi al miele e marmellate, dai dolci natalizi all'olio di oliva, dalle tantissime varietà di spezie a centinaia di varietà di thè e tisane.

Fierucolina di Natale
Domenica 18 dicembre in Piazza SS. Annunziata a Firenze si tiene la Fierucola dell'Immacolata. Tanti banchi con i prodotti di stagione da agricoltura biologica e di artigianato tra i quali curiosare in cerca di regali natalizi.

Mercatino di antiquariato, artigianato e prodotti tipici
Domenica 18 dicembre a Pontremoli (MS) il mercatino dell'antiquariato, dell'artigianto e dei prodotti tipici, nelle piazze e vie del centro storico che saranno vivacizzate non solo dalle bancarelle di artigiani provenienti da tutta la Lunigiana e da fuori, ma anche dai preziosi oggetti d'antiquariato.

Il Mercatale
Il Mercatale di San Miniato (PI) si tiene domenica 18 dicembre. La formula è semplice: gli agricoltori della campagna circostante sono autorizzati ed invitati ad allestire in centro, in piazza Dante Alighieri, un mercato dove possono vendere i frutti del loro lavoro e della loro terra. Agricoltori, allevatori, ortolani e produttori provenienti dalla zona limitrofa alla città, sede del mercato, sono presenti di persona per proporre i loro prodotti direttamente ai consumatori. Tutti i prodotti in vendita sono coltivati, allevati e lavorati dai contadini stessi. Il Mercato diventa un luogo d'incontro nel quale i produttori locali presentano prodotti di qualità direttamente ai consumatori, ai quali possono raccontare il prodotto, con le sue caratteristiche, i processi di lavorazione e le peculiarità che lo contraddistinguono dal prodotto presente nella grande distribuzione.

Fiera promozionale Arti e Mestieri
Domenica 18 dicembre si tiene la Fiera promozionale Arti e Mestieri in piazza S. Giusto a Lucca. L'evento offre una vasta gamma di prodotti dell'artigianato toscano (e non), spesso lavorati sul posto. Un'occasione per riscoprire metodi di lavorazioni artigianali e antichi prodotti manufatturieri.

Il Tarlo al mare
Sabato 24 dicembre a Viareggio (LU) si terrà il mercatino dell'antiquariato “Il Tarlo al Mare”. Un appuntamento immancabile per ogni appassionato di antiquariato: tanti espositori con oggettistica, mobili, vestiti del passato.

Mercato Contadino
Sempre sabato 24 dicembre a Pisa torna l'appuntamento con il Mercato Contadino che raccoglie i piccoli produttori della campagna pisana e toscana, piccole aziende organizzate su base familiare che da anni sostengono un'agricoltura biologica, senza sfruttamento e senza uso di prodotti chimici di sintesi. Sono presenti banchi dei produttori biologici di pane, olio, formaggi, vino, miele, ortaggi, erbe aromatiche, marmellate, salumi, pasta, legumi, oltre che saponi ecologici, prodotti tessili biologici e artigianali.

Sagra del Fusigno
La notte del 24 dicembre (a mezzanotte) è consuetudine a Londa (FI) festeggiare il Natale con la Sagra del Fusigno. Tradizionale appuntamento la vigilia di Natale, dopo la SS. Messa, in Piazza, per cuocere insieme il bardiccio sul falò, e gustare il vino locale. Rito ormai entrato negli usi e costumi non solo dei tanti londesi ma anche dei molti visitatori dai paesi vicini. La vigilia di Natale i paesani si ritrovano in Piazza della Repubblica (vicino al ponte sul Rincine) per cuocere intorno a un bel falò il bardiccio - una salsiccia tipica speziata e aromatizzata con finocchio - e accompagnarla con del buon vino locale. Il termine 'fusigno' poi, deriva da smangiucchiare, fare uno spuntino. Un momento di socializzazione e di divertimento, oltre che l'occasione per farsi tutti insieme gli auguri di Buon Natale.

A cura di Simone Spadaro

Cosa c'è in Toscana (17-25 dicembre 2011)
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento