Appuntamenti
stampa

Cosa c'è in Toscana (19-27 novembre)

Toscana Sposi
Dal 18 al 20 novembre a Marina di Carrara (MS) si terrà la settima edizione di “Toscana Sposi 2011”. Con oltre 100 stand distribuiti su una superficie di 6000 mq Toscana Sposi rappresenta la più grande manifestazione della regione Toscana relativa al settore del wedding. La fiera è a ingresso libero e si terrà presso il quartiere fieristico di Carrarafiere – Edificio C, Via dei maestri del marmo a Marina di Carrara. Ampio parcheggio gratuito a disposizione degli ospiti.

Festa della cioccolata
Sabato 19 e domenica 20 novembre il centro storico di Certaldo (FI) si anima con la “Festa della Cioccolata”. Per le vie del centro, in via 2 giugno e in piazza Boccaccio, saranno presenti stand a tema cioccolata.

Prim'olio Primovino
In questo fine settimana, sabato 19 e domenica 20 novembre, a Camaiore (LU) torna l'appuntamento con “Prim'olio Primovino”. L'olio e il vino, frutti della terra e del lavoro dell'uomo, insieme ai prodotti biologici sono stati i protagonisti indiscussi delle scorse edizioni di Prim'olio Primovino, un evento che ha saputo coniugare tradizione e innovazione, rivalorizzando da un lato la vendemmia, la raccolta delle olive, la frangitura e dall'altro le aziende produttrici protagoniste. La possibilità di degustare l'olio appena franto o il vino nuovo permette ai visitatori di assaporare e riscoprire alimenti fondamentali della cucina nostrana e alle aziende di farsi promozione e pubblicità.

Oggi Sposi
Dopo il successo della precedente edizione torna Oggi Sposi sabato 19 e domenica 20 novembre. La fiera è dedicata a tutte le coppie che stanno per realizzare il loro sogno, e alle loro famiglie, che potranno finalmente trovare tutte le risposte per il grande giorno, dalla scelta dell'abito a quella del ristorante, dal fotografo al viaggio di nozze. Il tutto a portata di mano nella splendida e suggestiva cornice del castello Pasquini a Castiglioncello di Rosignano Marittimo (LI).

Il Desco
L'autunno a Lucca è la stagione de “Il Desco”, un'esplosione di profumi e colori che si diffonderanno nelle sale e nei chiostri del Real Collegio dal 19 novembre all'11 dicembre per quattro fine settimana nel segno di altrettanti prodotti della terra: i fagioli, il farro, la castagna, il pane e l'olio. Prodotti che saranno messi a confronto con altri prodotti della tradizione culinaria italiana in veri e propri ring animati dai fiduciari dei presidi slow food di riferimento e da giornalisti del settore, rispettivamente uno per parte, per indagarne le proprietà e i possibili impieghi, con un sottolineato “campanilismo” che ribadisce la filosofia della filiera corta.

Terra di Prato
Torna in piazza del Mercato Nuovo a Prato sabato 19 novembre “Terra di Prato”. Una trentina di produttori agricoli toscani “accorciano” la filiera, all'insegna del risparmio e della qualità, portando sui banchi del mercatino, ortaggi e frutta, rigorosamente di stagione, profumati e ancora bagnati dal sapore dei campi dove sono stati raccolti poco prima, prodotto tipici e artigianali.

Rito dello Stollo e Focarazza
Nei giorni 24 e 25 novembre a Santa Caterina di Roccalbegna (GR) si terrà il “Rito dello Stollo e la Focarazza” con i festeggiamenti religiosi in onore di Santa Caterina. Il 24 novembre, vigilia del giorno dedicato alla patrona Santa Caterina d'Alessandria, a ricordo di una vittoria contro i senesi, viene issato un tronco di cerro, lo “stollo”, attorniato da una catasta di scope e fascine di erica, la “focarazza”, che vengono benedetti dal parroco durante la Santa Messa. Alla sera viene appiccato il fuoco e, una volta che le fascine sono completamente bruciate e rimane solo lo stollo incandescente, inizia una competizione. I rappresentanti di ogni contrada tentano di sradicare lo stollo e, la contrada che riesce nell'intento deve portarlo fino al proprio rione evitando di farsi sottrarre lo stollo dagli altri contradaioli che fanno di tutto per impossessarsene. Una volta arrivati nella contrada, lo stollo viene issato sulla facciata di una delle case diventando intoccabile. Lo stollo viene a questo punto diviso in tanti pezzi che vengono successivamente bruciati spargendo poi le ceneri nei campi come augurio di fertilità.

Olio per olio
Venerdì 25 e sabato 26 novembre torna tra le cantine dell'antico borgo maremmano di Semproniano (GR) la giornata di cultura olearia “Olio per olio”. La kermesse, giunta ormai alla sua quinta edizione, rappresenta un importante momento d'incontro per coloro che amano degustare preparazioni gastronomiche della migliore tradizione toscana e maremmana, tutte all'insegna del più pregiato olio novo. Per la prima volta si potrà assaggiare il pane e i biscotti prodotti con farina di grano antico “Autonomia”, coltivato nel Comune di Semproniano.

Il Bagagliaio
Sabato 26 novembre Fucecchio (FI) ospita un evento innovativo ed originale che animerà piazza XX Settembre (cosiddetta Piazza del Mercato) per un'intera giornata. A “Il Bagagliaio” i privati cittadini potranno sfruttare la possibilità di diventare mercanti per un giorno, esponendo le proprie “cose di casa”, nuove o usate che siano, proprio nel bagagliaio delle loro auto e nella superficie attigua allo stesso.

Sagra del Cinghiale
Dal 27 novembre all'11 dicembre a Suvereto (LI) si terrà la celebre “Sagra del Cinghiale”, arte e folklore. E' un evento che si ripete ormai da più di 40 anni e che si rinnova nei contenuti: buona gastronomia, valorizzazione dei prodotti tipici e promozione del territorio; il tutto vissuto in un ambiente tipicamente medievale.

A cura di Simone Spadaro

Cosa c'è in Toscana (19-27 novembre)
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento