Appuntamenti
stampa

Cosa c'è in Toscana (23-31 luglio)

Palio con la Montata
A Capraia e Limite (FI) domenica 24 luglio si svolge il “Palio con la Montata”, sfida remiera tra i quattro rioni che si contendono la bandiera di arrivo grazie agli acrobati “montatori”. Questo evento è la rievocazione di quel Palio marinaro nato alla fine dell'800, corredato dalla sfilata dei rioni che rievocano usanze, tradizioni, mestieri, giochi di allora.

Giostra dell'Orso
La Giostra dell'Orso è l'appuntamento più importante di Pistoia e si svolge lunedì 25 luglio. Si tratta della riedizione moderna dell'antica “Corsa del palio” documentata fin dalla prima metà del secolo XIII, la quale si svolgeva per la festa di S. Jacopo, patrono di Pistoia. La corsa era di tale importanza per i cittadini che durante i secoli non veniva interrotta se non in casi eccezionali, come guerre, epidemie, lotte politiche interne. Anche se il suo percorso e le sue regole subirono molti mutamenti, continuò fino allo scoppio della I guerra mondiale; ripresa come Giostra dell'Orso nel 1947 fu da allora gareggiata nella suggestiva piazza del Duomo; nuovamente interrotta nel 1957, tornò ad essere disputata dal 1975.

Sagra del Pesce
Dal 27 al 31 luglio, in piazza Bovio a Piombino (LI) si terrà la “Sagra del Pesce”. Da sempre protagonista dell'estate piombinese, la festa celebra la tradizione marinara della città in un'atmosfera popolare d'altri tempi. In tavola i piatti tipici a base di pesce fresco e frutti di mare, vino genuino e ottimi bomboloni alla crema, con l'immancabile frittura nel mitico “padellone”.

Volo di Cecco Santi
La tradizionale rievocazione storica del “Volo di Cecco Santi” si svolgerà il 27 luglio a Vinci (FI). Come ogni leggenda popolare vuole sono tante le versioni intorno alla storia di questo personaggio e non è possibile affidarsi ad una sola. Quella adottata dall'associazione che porta il suo nome, vede Cecco Santi, capitano delle guardie di Vinci, accusato di aver tradito la città per amore di una donna di Cerreto Guidi, città nemica e sotto assedio. La pena capitale, come voleva l'usanza medievale riguardo nobili e popolani macchiati di un disonore, doveva essere eseguita mediante il “lancio” dalla torre, dalla quale il condannato avrebbe avuto salva la vita, se buona sorte l'avesse aiutato. Il prodigio che avvenne, fu attribuito alla bontà del vino del luogo che Cecco Santi chiese di bere a sazietà, come ultimo desiderio prima di essere gettato giù dalla torre. La rievocazione del volo quindi, con il fantoccio gettato giù dalle mura, infatti, non è solo un gesto di goliardia tipica della Toscana, ma un gesto scaramantico legato all'agricoltura e al buon esito del raccolto.

Festa del Cacciatore
A Fornacette (PI) il 28, 29, 30 e 31 luglio si svolgerà la “Festa del Cacciatore” all'interno del Parco della Fornace. L'evento offrirà spazio giochi per bambini, un'ampia pista da ballo, bar, grande sala ristorante, stand pizza, stand bomboloni.

Un Parco di Autori
Musica, arte, letteratura e scienza. Questi i cavalli di battaglia della seconda edizione del Festival di Letteratura della Costa degli Etruschi “Un Parco di Autori” che si tiene dal 28 al 31 luglio nella splendida cornice naturale del Parco di Villa Guerrazzi, località La Cinquantina a Cecina (LI). Verranno allestiti stand dove si potranno degustare prodotti tipici locali accompagnati dal vino di prestigiose aziende del territorio. E non poteva mancare uno spazio riservato ai piccoli amici, “Un parco di Colori” dove i bambini, assistiti, potranno dare sfogo alla loro creatività. Sarà infine possibile partecipare a corsi di scrittura creativa.

Sagra della patata
Si svolgerà nel centro storico di Roccastrada (GR) la decima edizione della “Sagra della Patata” nei giorni 29, 30, 31 luglio. La patata sarà la protagonista della sagra e sarà servita fritta, in umido, a purè o sotto forma di crocchette.

Effetto Venezia
Dal 29 luglio al 7 agosto si terrà “Effetto Venezia” a Livorno. Si tratta della tradizionale e più importante festa d'estate che ogni anno si svolge nell'antico quartiere “La Venezia”. Numerose sono le iniziative che animano il suggestivo quartiere, dalle bancarelle degli artigiani e dei collezionisti del modernariato, ai burattini e gli artisti di strada, dalle mostre alle suggestive escursioni in battello nei “Fossi Medicei”.

Sagra delle crisciolette
Dal 29 al 31 luglio a Cascio di Molazzana (LU) si terrà la “Sagra delle Crisciolette”. Un appuntamento tradizionale da non perdere con le crisciolette di Cascio, prodotto tipico di questo paese, riconosciute dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali come prodotto agroalimentare da salvaguardare e sono fatte a base di due ingredienti “poveri”: la farina di granoturco e di grano tenero. I visitatori possono degustarle sia al naturale che accompagnate con pancetta o una fetta di formaggio di vacca genuino.

Sagra del Porcino
A Cascine di Buti (PI) il 29, 30, 31 luglio ed il 5, 6, 7 agosto si svolgerà la Sagra del Porcino. Una manifestazione tipica che offre questo delizioso fungo nelle sue molteplici varianti: fritto, nella zuppetta, sopra i crostoni di pane toscano arrostito alla brace o come ingrediente della salsa alla boscaiola. Il menù offrirà anche pasta condita con salse cucinate secondo le tradizioni di famiglia, carne cotta alla brace arricchite con contorni gustosi, vino locale e dolci freschi di pasticceria.

A cura di Simone Spadaro

Cosa c'è in Toscana (23-31 luglio)
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento