Appuntamenti
stampa

Dal n. 29 del 30 luglio 2006

Cosa c'è in Toscana (agosto 2006)

Palio delle Sante
Una sfida con l'arco tra le contrade di Santa Fiora (GR) domenica 30 luglio. È il «Palio delle Sante» in occasione della festa patronale delle Sante Flora e Lucilla . Il Palio delle Sante è caratterizzato da una solenne processione con corteggio storico nei tradizionali costumi medievali il quale percorre gli antichi terzieri fino al campo di gara dove le contrade si contendono il Palio.

Focette Antiqua
Imponente mostra mercato alle Focette di Marina di Pietrasanta (LU) domenica 30 luglio. «Focette Antiqua» è una mostra mercato dell'antiquariato per le vie principali della cittadina, con stand di oggettistica, abbigliamento e complementi di arredo particolarmente ricercati ed esclusivi.

Il Corteggio di Montemurlo
Ad Oste di Montemurlo (PO) si tiene la manifestazione che rievoca la storica battaglia che si tenne nel 1537 nell'antico borgo, tra le truppe dei medici e i fuoriusciti fiorentini. Mercoledì 2 agosto «Il Corteggio storico di Montemurlo» è una vera e propria rivisitazione di quei giorni con tanto di personaggi che interpretano i protagonisti di allora. Singolare la sfida al tiro con l'arco tra i tre borghi di Oste, Montemurlo e Bagnolo con tanto di premiazione. Alla sfilata prendono parte gruppi folcloristici, musicali e sbandieratori.

Medioevo nel borgo
Dal 4 al 6 agosto a Roccatederighi (GR) «Medioevo nel Borgo»: teatro di strada, musici, giullari, cantastorie, maghi e fattucchiere. Nei vicoli, illuminati ad olio, le osterie servono cibi tipici dell'epoca e sono presenti banchi con ogni genere di antichità.

La Giostra della Quintana di Massa
Si celebra per ricordare quando fu posta la prima pietra della città di Massa e l'evento risale al 1557 quando fu decretata la nascita della città nuova (Cybea) e che il Marchese Malaspina volle fosse un giorno memorabile e ricordato nella storia. Già allora si organizzarono feste e tornei. Sabato 5 agosto a Massa la Giostra della «Quintana Cybea», un torneo cavalleresco, a cui partecipano cinque cavalieri, in rappresentanza dei 5 borghi cittadini: della Montagna, dell'Arancio, di Massa Cybea, di Mimosa, e del Mare. Il corteo storico di circa 600 figuranti apre e chiude i giochi, che consistono nel tentativo dei cavalieri di infilare con la propria lancia lignea il maggior numero di anelli posti su delle aste. Vince il cavaliere che saprà amministrare il tutto nel minor tempo possibile.

C'era una volta la Mea
Nel Casentino si torna magicamente «all'anno di grazia del Cristo Signore trecentosette», quando si svolse la vicenda della bella lavandaia Bartolomea, detta Mea, promessa sposa di Cecco il tessitore, che si innamorò, ricambiata, del giovane figlio del conte Piero. A Bibbiena (AR) si svolge il 5 e 6 agosto «C'era una volta la Mea» che ripercorre la storia con antichi mestieri e spettacoli itineranti, cavalieri e cene degli antichi sapori. La domenica, alle 8, nella chiesa di San Lorenzo «Il canto fra Medioevo e Rinascimento».

Rievocazione dell'insediamento
del podestà a Sambuca Pistoiese
Resta per tutta la domenica 6 agosto per la rievocazione dell'insediamento del podestà a Sambuca Pistoiese . La festa prosegue fino a domenica 13 e ricorda l'antico episodio dell'arrivo del podestà inviato in paese dal Comune di Pistoia nel 1319. L'evento viene rievocato da un ricco corteo storico. L'atmosfera suggestiva che si crea è contraddistinta, oltre che dal corteo, dalla presenza di numerose torce e lumi a olio che illuminano le strade del paese. La sera della festa si gioca, si suona e si balla.

Lo die di San Sisto a Pisa
Il 6 agosto si svolgono numerose celebrazioni nella chiesa di San Sisto a Pisa , con l'intera città che si anima con spettacoli folcloristici mentre le campane della chiesa di San Sisto suonano a festa. La data del 6 agosto: «Lo die di San Sisto a Pisa» rappresenta un vero e proprio simbolo per la città di Pisa, poiché numerose vicende medioevali si sono verificate in quel giorno e i cittadini vogliono pertanto rivivere le emozioni che la città ha vissuto nella storia in memoria delle molte vittorie.

Sagra della Bruschetta
Merende gustose, domenica 6 agosto, a Gavigno di Cantagallo (PO) con la «Sagra della Bruschetta». Croccanti bruschette con olio extravergine d'oliva ed aglio, ma anche con lardo di Colonnata e salumi vari.

Festa dei mirtilli e rassegna folcloristica
A Cutigliano (PT), domenica 6 agosto, la «Festa dei mirtilli e rassegna folcloristica» con balli e canti tradizionali ed i sapori del bosco. In piazza Catilina e per le vie del borgo si tiene questa rassegna che è giunta alla sua terza edizione. Tanti i gruppi folcloristici presenti insieme all'allestimento di alcuni banchetti per la vendita di mirtilli freschi e loro derivati.
a cura di Simone Spadaro

Cosa c'è in Toscana (agosto 2006)
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento