Appuntamenti
stampa

Firenze, «Chi è di scena 2011»

Per cinque giorni circa quattrocento ragazzi delle scuole pubbliche fiorentine saranno i protagonisti di CHI E' DI SCENA, una rassegna di teatro musicale pensata per i ragazzi e da loro stessi realizzata. La manifestazione, che metterà in scena dieci opere inedite, è giunta ormai alla sua V edizione e rappresenta una delle vetrine più importanti per le attività musicali e teatrali delle scuole di Firenze.

Parole chiave: teatro (50), scuola (352), firenze (398)

Per cinque giorni circa quattrocento ragazzi delle scuole pubbliche fiorentine saranno i protagonisti di CHI E' DI SCENA, una rassegna di teatro musicale pensata per i ragazzi e da loro stessi realizzata. La manifestazione, che metterà in scena dieci opere inedite, è giunta ormai alla sua V edizione e rappresenta una delle vetrine più importanti per le attività musicali e teatrali delle scuole di Firenze.

Promotrice della Rassegna è l'Associazione musicale fiorentina LIbERENOTE (www.liberenote.it), diretta dal M° Marco Papeschi, con il contributo della Regione Toscana e dell'Ente Cassa di Risparmio di Firenze e con il patrocinio della Provincia di Firenze, dell'Istituto degli Innocenti di Firenze, del Centro Studi Gianni Rodari, dell'ANSAS (Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell'Autonomia Scolastica), dell'Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana e del suo Ufficio competente (Ufficio IX dell'Ambito territoriale della Provincia di Firenze).

L'attività didattica di Liberenote è stata inserita dalla Vice Presidenza della Regione Toscana negli "Stati Generali della Scuola. Idee, progetti ed esperienze per costruire il futuro della Toscana". Il metodo di lavoro basato sulla formula del teatro musicale adottato nelle scuole pubbliche da Liberenote, è stato, infatti, giudicato tra le più significative esperienze di “Didattica innovativa” della Toscana. La formula del teatro musicale permette a ognuno di trovare il campo espressivo più congeniale e di far emergere capacità e creatività spesso inconsapevoli, arrivando ad intuire una diversa chiave di lettura della scuola stessa.

I ragazzi impegnati nella Rassegna come attori, cantanti, ballerini e musicisti vanno in scena al termine di un percorso didattico svolto nelle scuole pubbliche in ambito curricolare. Non sono giovani che frequentano scuole di recitazione, di danza o di musica, ma alunni delle scuole primarie e secondarie, che scoprono come si possa imparare divertendosi attraverso il teatro musicale.

E' peculiarità della Rassegna proporre alle scuole non opere di repertorio, ma spettacoli creati apposta per le diverse realtà scolastiche, “cucite” addosso ai ragazzi che andranno a realizzarle. Per questo la Rassegna 2011 offre un tale ventaglio di proposte da accontentare un pubblico giovanile che abbraccia la scuola dell'infanzia fino a quella secondaria di primo grado.

Quest'anno per celebrare il Risorgimento italiano è stata scritta un'opera, La carica dei Mille e Uno, ispirata a un garibaldino che arriva sempre in ritardo rispetto ai suoi compagni impegnati nella celebre Spedizione dei Mille. L'opera è stata inserita dalla Presidenza della Repubblica tra gli eventi promossi per il “150° anniversario dell'Unità d'Italia”.

La rassegna si apre con la versione in forma di teatro musicale del libro di Gianni Rodari Gelsomino nel paese dei bugiardi, per poi continuare con la rivisitazione di una delle prime versioni dell'opera Peter Pan di James Matthew Barrie (Bambini Uccellini, la cantata di Peter Pan), e altre opere di fantasia come Wanted, ispirata al fantastico mondo del West, Streghe, dove le protagoniste non sono personaggi spaventevoli, ma semmai fate “alternative”, Pirati, alla ricerca di un tesoro che non troveranno nella forma di uno scrigno colmo di oro, ma di una felice realizzazione di se stessi nella vita e nel lavoro. Per quest'opera è prevista la partecipazione straordinaria nel Sindaco di Firenze, Matteo Renzi, proprio nelle vesti di Sindaco che nel filmato finale sposa i quattro protagonisti. Dove è finita la fantasia e Il circo dei bambini: due opere messe in scena dai bambini della scuola dell'infanzia, particolarmente adatte ad pubblico di coetanei.

Performances degli allievi dell'Accademia di teatro musicale CHI E' DI SCENA, fondata da Liberenote presso il Saschall, sono le opere di Pizzicamì, Pizzicamè e la strega spaziale e In Campeggio…

Novità della V edizione è quella di svolgersi non solo al Teatro Saschall, come ormai è tradizione, ma anche al Teatro Puccini, con cui è iniziata da quest'anno una nuova collaborazione.

Altra importante collaborazione di Liberenote per il 2011 è quella con l'UNICEF: l'Associazione, insieme ai suoi sponsor e a chiunque voglia collaborare, si è impegnata a finanziare interamente il progetto dedicato alle Mamme Bambine della Sierra Leone.

Programmazione

Saschall Teatro di Firenze

Martedì, 17 maggio 2011, ore 20.30: Pizzicamì, pizzicamè e la strega, libretto di Giovanni  Esposito e Cinzia Spinelli, liriche di Marco Papeschi, musiche Davide Fensi, regia di Cinzia Spinelli
Corso A/B dell'Accademia CHI E' DI SCENA

ore 21,30: Gelsomino nel paese dei bugiardi, riduzione in forma di teatro musicale di Giovanni Esposito dall'opera di Gianni Rodari, musiche di Stefano Nanni, regia di Giovanni Esposito
Scuola primaria G. Matteotti, classi VA–VB–VC-VD

Mercoledì, 18 maggio 2011, ore 18,00: Bambini Uccellini, la cantata di Peter Pan, libretto di Angelo Savelli e Bruno De Franceschi, liriche di Angelo Savelli, musiche di Bruno De Franceschi, regia di Marco Papeschi
Laboratorio di teatro musicale Liberenote- Fiesole

ore 21,30: La carica dei Mille e Uno, libretto di Marco Papeschi e Stefania Vasetti in collaborazione con il Laboratorio di scrittura creativa della classe III H della scuola Dino Compagni, coordinato dalla prof. Giovanna Checchi, liriche di Luigi Mercantini, Giuseppe Giusti e Marco Papeschi, musiche di Davide Baudone, regia di Marco Papeschi
I.C. Compagni-Carducci - scuola secondaria Dino Compagni, classe III H

Giovedì, 19 maggio 2011, ore 20,30: In campeggio…, testi del laboratorio Workshop Accademia CHI E' DI SCENA coordinato da Cristiano Burgio, liriche di Marco Papeschi, musiche di Davide Baudone, regia di Cristiano Burgio
Workshop dell'Accademia CHI E' DI SCENA

ore 21,30: Wanted! libretto Leonardo Cammunci, liriche di Marco Papeschi, musiche di Davide Fensi, regia di Marco Papeschi
I.C. Compagni Carducci - scuola secondaria Dino Compagni, classe II D

Teatro Puccini

Venerdì 20 maggio 2011, ore 18,00: Pirati libretto e liriche Bruno De Franceschi, musiche di Remo Vinciguerra, regia di Marco Papeschi
I.C. Masaccio – scuola primaria Giotto classe III B

ore 21,30: Streghe, libretto e liriche di Cinzia Spinelli, musiche di Davide Fensi, regia di Leonardo Cammunci
I.C. Montagnola Gramsci - Scuola Primaria Petrarca, classi V A – V B

Sabato 21 maggio 2011, ore 15.30: Il circo dei bambini,  libretto e liriche di Cuinzia Spinelli, musiche di Davide Fensi, regia di Cinzia Spinelli
scuola dell'infanzia paritaria Kindergarten - Firenze III sez.

ore 18,30: Dov'è finita la fantasia?, libretto e liriche di Cinzia Spinelli, musiche di Davide Fensi, regia di Cinzia Spinelli
Scuola primaria paritaria Kindergarten - Firenze, classe I A

 
Per informazioni: Tel. e fax. 0554362562 

segreteria@liberenote.it – info@liberenote.it
 

Biglietti € 5,00, acquistabili nei giorni di spettacolo presso le biglietterie dei teatri:

Teatro Saschall v. Fabrizio De Andrè – Firenze tel. 055 65944112

Teatro Puccini v. delle Cascine, 41 – Firenze tel.055 362067

Firenze, «Chi è di scena 2011»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento