Appuntamenti
stampa

Pisa, musica sotto la torre

Nel chiostro del Museo dell'Opera del Duomo a Pisa torna «Musica sotto la torre»: sei serate all'insegna della musica classica e jazz. L'Opera della Primaziale Pisana apre di nuovo i suoi spazi alla cultura musicale con un programma ampio e originale. Il verde giardino, l'inconsueta e affascinante vista della torre dal lato della pendenza e l'imponenza dei busti di Giovanni Pisano regalano un fascino particolare a questi appuntamenti estivi. Sul palco saliranno interpreti d'eccezione, che spazieranno dai repertori della musica classica a quelli del jazz, musica d'improvvisazione per eccellenza.

Parole chiave: classica (83)

Nel chiostro del Museo dell'Opera del Duomo a Pisa torna «Musica sotto la torre»: sei serate all'insegna della musica classica e jazz. L'Opera della Primaziale Pisana apre di nuovo i suoi spazi alla cultura musicale con un programma ampio e originale. Il verde giardino, l'inconsueta e affascinante vista della torre dal lato della pendenza e l'imponenza dei busti di Giovanni Pisano regalano un fascino particolare a questi appuntamenti estivi. Sul palco saliranno interpreti d'eccezione, che spazieranno dai repertori della musica classica a quelli del jazz, musica d'improvvisazione per eccellenza.

Il primo appuntamento è per il 21 giugno con il pianoforte di Marco Di Gennaro e la tromba di Andy Gravish, accompagnati da Marco Valeri alla batteria e Pietro Ciancaglini al contrabbasso.

Martedì 26 giugno gli Strumentisti del Teatro alla Scala di Milano apriranno la stagione classica sulle note di Bach, Haydn, Stamitz e l'immancabile Mozart. Claudi Arimany sarà al flauto, Duccio Beluffi, Simone Briatore e Sandro Laffranchini agli archi.

Il 28 giugno il Venice Slide Quartet proporrà un interessante repertorio che dalla musica barocca giunge a quella leggera attraversando il romanticismo e il jazz. Massimo La Rosa, Antonello Mazzucco, Domenico Zicari e Athos Castellan sono gli esecutori del quartetto di tromboni, formazione ancora poco conosciuta in Italia ma già molto apprezzata nello scenario internazionale.

Martedì 3 luglio la grazia del pianoforte di Jung Hun Yoo insieme al fagotto di Roberto Giaccaglia e l'oboe di Rossana Calvi proporranno una serata dedicata alla cultura e al pensiero musicale francese attraverso Jolivet, Saint-Saën, Dutilleux e Poulenc.
Il duo formato da Marc Coppey al violoncello e da Peter Laul al pianoforte sarà in scena giovedì 5 luglio con le musiche del panorama ottocentesco di Brahms, Debussy, Martinu e Franck.

La serata finale è prevista per martedì 10 luglio. La voce eclettica di Petra Magoni e il contrabbasso di Ferruccio Spinetti presenteranno il progetto «Musica Nuda», uno spettacolo ricco di ironia, da ascoltare e da guardare, pieno di sorrisi, suoni ed effetti. Giunta alla sesta edizione, l'iniziativa è organizzata dall'Opera della Primaziale Pisana, con il sostegno delle aziende Forti spa, Rota costruzioni, Farmigea spa e Cattolica assicurazioni – Agenzia generale di Pisa.

Gli spettacoli iniziano alle 21. Posto unico euro 12. Segreteria organizzativa-Biglietteria e informazioni presso l'Auditorium «G. Toniolo», Piazza Arcivescovado 11, Pisa, tel: 050-3872229/211
email: animamundi@opapisa.it
www.opapisa.it Orario: martedì e giovedì 8,30-13,30/15-18. Mercoledì, venerdì e sabato 8,30-13,30
La sera del concerto la vendita dei biglietti proseguirà fino a esaurimento al museo dell'Opera del Duomo dalle 20 fino all'inizio dello spettacolo. Circuito box office, (tel. 055-210804, www.boxol.it)

Pisa, musica sotto la torre
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento