Appuntamenti
stampa

Dal n. 46 del 21 dicembre (ed. Prato)

Prato, la Camerata strumentale parte... in «Nona»

Presentata la stagione concertistica 2004 della Camerata strumentale «Città di Prato». Il programma avrà inizio il 5 febbraio con la Nona Sinfonia di Beethoven. Si alterneranno sul podio grandi maestri come Jonathan Webb, Bruno Bartoletti e Filippo Maria Bressan e saranno eseguite alcune pagine di grande impatto del romanticismo tedesco.

Presentata la stagione concertistica 2004 della Camerata strumentale «Città di Prato». Il programma avrà inizio il 5 febbraio con la Nona Sinfonia di Beethoven. Si alterneranno sul podio grandi maestri come Jonathan Webb, Bruno Bartoletti e Filippo Maria Bressan e saranno eseguite alcune pagine di grande impatto del romanticismo tedesco.
«La Camerata è una realtà pratese affermata e di grande successo, - ha detto la vicepresidente Cardillo - per questo la Provincia ha deciso di sostenerne il progetto, anche favorendo il rapporto con le scuole superiori che, la mattina di ogni concerto, assisteranno alla prova generale».
Lamberto Cecchi ha espresso soddisfazione per i risultati conseguiti dalla Camerata, nata 7 anni fa e ormai giunta ad un livello di alta qualità e conosciuta anche all'estero, per esempio in America latina dove è tornata su invito dopo il grande successo della prima tournèe.

Il direttore dell'orchestra Alessandro Pinzauti ha sottolineato come il direttore e i 43 componenti dell'orchestra siano cresciuti insieme giungendo a un livello professionale davvero alto che permette alla Camerata di attrarre l'attenzione di maestri come quelli che sono impegnati nei concerti della prossima stagione.
Il direttore artistico, Alberto Batisti, ha quindi illustrato le scelte del calendario che prevede nove appuntamenti di grande prestigio, da febbraio a ottobre, per la Camerata Strumentale «Città di Prato».

La serata inaugurale del 5 febbraio 2004 vedrà l'orchestra impegnata nell'esecuzione della Nona di Beethoven, «un vero esame per i nostri professori e per il maestro Pinzauti che li dirigerà; - ha detto Batisti - sarà un grande evento, anche perché è prevista la partecipazione del coro "Guido Monaco", una delle più belle realtà corali della Regione ormai in perfetta simbiosi con la Camerata, e di quattro giovani solisti: Silvia Della Benedetta, Diana Bertini Tosti, Claudio Barbieri e Randal Truner».

Il programma
5 febbraio 2004
Nona Sinfonia di Beethoven, dirige Alessandro Pinzauti.

12 febbraio
Brahms: Prima Serenata op. 11, Doppio Concerto per violino, violoncello e orchestra op. 102, solisti Alberto Bologni, primo violino della Camerata, e Andrea Nannoni, violoncellista; dirige Alessandro Pinzauti.

4 marzo
Terza Suite per orchestra di Bach, Concerto n. 1 in sol minore per pianoforte e orchestra di Mendelssohn, solista Alessio Bax, e l'Eroica di Beethoven, dirige Filippo Maria Bressan.

25 marzo
Concerto n. 16 di Viotti, (presentato nella strumentazione realizzata da Wolfgang Amadeus Mozart, K. 470a,) solista il violinista Domenico Pierini, dirige Elio Boncompagni.

3 aprile, Concerto di Pasqua,
Requiem op. 45 di Gabriel Fauré, con il Coro «Guido Monaco» e due solisti: Alessandra Marianelli e Leo An, nel Sogno di una notte di mezza estate di Mendelssohn e nella Messa in do minore K. 427 di Mozart; inoltre Requies, di Luciano Berio e Sinfonia n. 49 «La Passione» di Haydn. Dirige Alessandro Pinzauti.

29 aprile
Le ultime tre Sinfonie di Mozart - n. 39 K. 543 - n. 40 K. 550 - n. 41 K. 551 «Jupiter», dirige Jonathan Webb.

18 e 19 settembre,
al Teatro Metastasio, (che coproduce lo spettacolo),
Bruno Bartoletti dirigerà il Volo di Lindbergh e i Sette peccati capitali di Kurt Weill e Bertolt Brecht, in un allestimento scenico del regista Hugo de Ana, con la partecipazione solista del mezzosoprano Monica Bacelli.

30 settembre
Concerto per pianoforte e orchestra in la minore op. 54 e Quarta Sinfonia in re minore op. 120, di Robert Schumann, dirige Alessandro Pinzauti, al pianoforte Andrea Lucchesini.

14 ottobre
Paride ed Elena, di Christoph Willibald Gluck, tenore Mark Milhofer, soprano Alessandra Marianelli, dirige Filippo Maria Bressan.

Prato, la Camerata strumentale parte... in «Nona»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento