Forme per il David

stampa

Eccezionalmente e per la prima volta, per celebrare i cinquecento anni del David di Michelangelo (1504-2004), la Galleria dell'Accademia di Firenze ospita opere d'arte contemporanea esposte nello spazio intorno alla tribuna del David.

L'allestimento è un confronto esplicito tra il capolavoro cinquecentesco e le opere concepite per l'occasione da grandi artisti contemporanei: Georg Baselitz, Luciano Fabro, Jannis Kounellis, Robert Morris e Thomas Struth. Cinque opere inedite in dialogo con il David per testimoniare i processi di crisi della forma che dall'epoca stessa di Michelangelo hanno investito le arti plastiche, rendendosi particolarmente evidenti nel corso del XX secolo.

L'evento fa parte di un ampio progetto organizzato dalla Soprintendenza per il polo museale fiorentino, che si propone di suscitare un momento di riflessione storico critica sul David e sulla sua efficace presenza nell'attualità.

Georg Baselitz (Deutschbaselitz, Sassonia, 1938) è considerato il capofila del neoespressionismo tedesco. La grande gamba con la scarpa Pace – Piece (2004) che Baselitz ha collocato al centro del transetto destro della Tribuna del David nel Museo dell'Accademia di Firenze, è una fusione in bronzo dipinta, originata da un modello ligneo a cui egli ha lavorato nel corso del 2004.

Di Luciano Fabro (Torino, 1936) esponente di spicco dell'arte Povera, sono presenti le opere Giona e Sisifo (1994-2004).

Di Jannis Kounellis, (Pireo, Grecia 1936), artista di origine greca ma da molti anni attivo in Italia, che opera prevalentemente con installazioni, l'opera Senza titolo (2004) esposta è realizzata in due parti, poiché è concepita appositamente e inserita a misura tra le sculture del San Matteo e delle due “Prigioni” di Michelangelo, nel medesimo loro allineamento, lungo la parete destra della Galleria.

Robert Morris (Kansas City, 1931), tra i protagonisti della scultura minimalista, partecipa con un video dvd, The Birthday Boy.

Thomas Struth (Golden, 1954) presenta in mostra le opere fotografiche Audience 1 (1994), Audience 2 (2004) e Audience 3 (2004), tutte di grandi dimensioni, che ritraggono il pubblico di visitatori che durante tutto l'anno frequenta le gallerie del Museo dell'Accademia.

Orario: martedì-domenica, 8.15-18,50. Lunedì chiuso.

Ingresso: Euro 8,00 (comprensivo della visita alla Galleria dell'Accademia).

Informazioni: 0552388612.