II Mostra d'Arte Contemporanea Città di Pitigliano

stampa

Promossa e prodotta dall'Associazione Culturale Arcadia e curata da Susanna Pisoni, con il Patrocinio del Comune di Pitigliano, la II Mostra d'Arte Contemporanea propone alle Sale ex granai della Fortezza Orsini, 65 artisti e 300 opere selezionati nel vasto repertorio dell'arte contemporanea internazionale. Tra le opere in mostra anche due lavori di Alessandra Puppo e uno di Italo Rodomonti.

L'esposizione vuole mettere in evidenza le diverse realtà che caratterizzano la situazione dell'arte contemporanea attuale alla quale partecipano artisti che delineano un ampio arco sia temporale che di tematiche e tecniche utilizzate, a rappresentare l'interesse dell'Associazione nel trattare i segni più disparati.

Gli artisti selezionati in II Mostra Arte Contemporanea studiano le correnti classiche, e tecniche più antiche, i materiali più primitivi per riappropriarsene e rielaborarle in opere d'arte che attingono al contemporaneo.

Un'ampia collettiva, "Forse troppo", potrebbe obiettare qualcuno che a colpo d'occhio non scorge il sottile filo conduttore che armonizza le opere: è una danza tra classicisti, impressionisti, surrealisti, astratti, metafisici, iper-realisti, informali, pop-art, naif, materici, urban-art, post-cubisti, art nouveaux, appartenenti alla transavanguardia degli anni Ottanta, fotografi e scultori.

Questi artisti prediligono temi e luoghi della vita quotidiana, sono paesaggi che riscoprono una natura intatta, magica e sono città e prototipi industriali che nel loro modernismo trovano l'alienazione dell'essere umano.

Altri prediligono come soggetto l'uomo nel perfezionismo classico delle sue fattezze, mentre alcuni lo ritraggono in una versione umanoide, esaltandone le forme a rappresentazione di un super eroe e al contempo della fragilità tradita in una sfaccettatura materica non definita, in uno sguardo distolto e non rappresentato.

Artisti che preferiscono rifugiarsi in un mondo onirico e immaginario, al confine tra realtà attuale e la previsione di universi a venire, creando paesaggi sospesi tra arcaicità e futuro.

Nel complesso i vecchi maestri del Moderno vengono reinterpretati per ridare centralità ai linguaggi tradizionali come la pittura e la scultura.

ARTISTI IN MOSTRA: Italo Rodomonti, Alessandra Puppo, Giovanni Morgia, Monica Castaldelli, Renata Pocopagni, Mauro Biasini, Domenico Asmone, Mauro Scalampa, Anna Pachetti, Mario Casapieri, Nadine Calefato, Bozena Krol Legowska, Cinzia Beccaceci, Elizabeth Vargas, Antonella Marchesoni (Amaranto), Silvia Bravetti, Annamaria Pastorini (Pas), Anna Ghetti, Nina Engel, Daniela Corallo, Luigi Bianchi Campadifilo, Giovanni Tarlao, Mauro Ceselli, Fabiola Barna, Daniela Scozzi, Alberto Baglioni, Alessandra Carloni, Ebe Petronio, Giuliana Dolfi, Giuseppe Fregonese, Fiorella Varalta, Beppe Devoti, Fabrizio Vascotto, Gilberto Piccinini, Paola Failla, Laura Bruno, Laura Barraco, Daniela Donati, Giorgio Della Monica, Graziella Belfiore, Kevo, Simonetta Fontani, Rino Di Terlizi, Ömer Murat Önol, Lilly Brogi, Vaclav Piscejc, Nicola Giusfredi, Wolf Rüdigen Von Hase, Cristina Anna Adani, Giovanni Zungri, Christian Gobbo, Giuliano Giuliani, Paolo Cao, Silema, Giuseppe Di Nunzio, Alfredo Di Bacco, Rosella Lenci, Riccardo Manca, Riccardo Battigelli, Adele D'Ettorre, Loredana Ippoliti, Rodolfo Cubeta, Franco Cappelli.

Dott.ssa Susanna Pisoni

SEDE: Sale ex granai Fortezza Orsini - Via Cavour, Pitigliano – Grosseto

ORARIO: 10 – 13; 16 – 20; Sabato e Domenica aperti fino alle 24

INGRESSO:

INFO: 392 6711295; 340 7843453 -www.etinarcadiaegosum.com