Via Francigena

Via Francigena stampa

Pdf Toscana Oggi  I concorsi  I forum  Forum online  Spazio aperto

In questa sezione sono riportati gli articoli pubblicati sotto il logo «Toscana Oggi per la Francigena» fin dal primo numero del 2011, con cadenza settimanale per i primi due anni e successivamente saltuaria. Un lavoro che ha coinvolto e coinvolge tuttora istituzioni, associazioni e luoghi attraversati dalla Via e che continua oggi soprattutto su questo sito (leggi qui).

Cliccando sui bottoni in alto è possibile:

  • scaricare i pdf delle pagine pubblicate;
  • accedere agli elaborati vincenti del concorso già svolto e informarsi sul nuovo;
  • vedere i video dei quattro forum tematici da noi organizzati;
  • seguire quello on line ed eventualmente parteciparvi;
  • leggere nuove testimonianze e commenti di pellegrini e tenersi informati sulle novità riguardanti la Via nonché su iniziative ed eventi in programma.

La viandanza e il pedibus. Parole nuove, o neologismi che dir si voglia, per evocare il cammino. Non il pellegrinaggio, che certo è qualcosa di diverso. Per molti «un di più», come spesso in questa pagina abbiamo avuto modo di leggere, ma comunque «un'altra cosa» perché il pellegrinaggio presuppone la meta, il semplice andare a piedi può anche farne a meno: Caminante, son tus huellas / el camino y nada más; / caminante, no hay camino, / se hace camino al andar, proclamano del resto i celebri versi di Antonio Machado.

La Basilica di San Giovanni Battista dei Fiorentini – situata in piazza dell'Oro, non lontana da piazza San Pietro – si propone da giovedì 24 maggio come punto di accoglienza dei pellegrini francigeni a Roma. L'inaugurazione è avvenuta alla presenza del cardinale Carlo Caffarra e di autorità politiche, in concomitanza con un importante evento religioso, la solenne traslazione di un prezioso frammento osseo di Santa Maria Maddalena con intronizzazione nella cappella ad essa dedicata all'interno della chiesa.

A Monteriggioni è stato presentato nei giorni scorsi il libro «La Via Francigena in Italia, alla ricerca del paesaggio», curato dal professor Virginio Bettini in collaborazione col collega Leonardo Marotta, docente di ecologia del paesaggio all'Università Iuav di Venezia, e dalla professoressa Sara Sofia Tosi, antropologa. Bettini è stato il protagonista, insieme ai suoi studenti, di una ricerca condotta direttamente sul campo, attraverso l'esperienza del camminare su strade e sentieri italiani e francesi.

Domenica 6 maggio «I Pellegrini della Francigena», insieme al Club Alpino Italiano e alla Misericordia della città di Barga, hanno celebrato la quarta Giornata Nazionale dei Cammini Francigeni organizzando una camminata per i sentieri cari al Cai e conosciuti come Via del Volto Santo. Sull'incontro pubblichiamo anche due lettere di Franco Alessandri.

Nel fine settimana dal 13 al 15 aprile si è tenuto ad Altopascio, sotto la direzione delle «Asociaciones de Amigos del Camino de Santiago», un corso per 25 ospitalieri ai quali si sono aggiunti 7 uditori. L'amministrazione civica di Altopascio, in memoria dell'antica assistenza ed ospitalità data ai pellegrini medioevali dai Frati Ospitalieri del Tau, li ha accolti con calore ed entusiasmo e si è ripromessa di darsi disponibile ad ospitare futuri corsi nei prossimi anni.

Questo è il racconto di un raddoppio e anche di un impegno vero, serio. Si è appena conclusa la quarta edizione del corso per pellegrini ospitalieri della Via Francigena, quello che si svolge da anni nella terra di Monteriggioni, promosso dalla Confraternita di San Jacopo di Compostella e dalla parrocchia di Castellina Scalo di don Doriano Carraro.
DI MONICA D'ATTI

Nicola Pini, «pellegrino del mondo», prosegue con grande impegno assieme all'amico Loris il proprio cammino verso Santiago sulla Via della Plata, iniziato da Siviglia il 26 aprile. Quasi quotidianamente giungono in redazione le sue e-mail: ne pubblichiamo qui volentieri qualche stralcio di due giornate perché si tratta di testimonianze che vale davvero la pena leggere.

Forum di Toscana Oggi per la Francigena, ultimo atto. La sessione pomeridiana di Radicofani ha chiuso, sabato 31 marzo, il cammino iniziato un anno prima ad Aulla e proseguito in giugno ad Altopascio e in ottobre a Staggia e Abbadia a Isola. Non spetta forse a noi esprimere un giudizio sul cammino compiuto, ma le attestazioni di stima ricevute sono state numerose e non possiamo che ringraziare tutti coloro che ce le hanno espresse.
DI MARCO LAPI

Quando leggerete queste righe, Nicola Pini e il suo amico Loris avranno ormai iniziato il cammino da Siviglia verso Santiago di Compostella lungo la Via della Plata, un pellegrinaggio particolare che abbiamo presentato nel numero 11 del 18 marzo scorso.
DI MARCO LAPI

Domenica 6 maggio si svolgerà la quarta Giornata nazionale dei Cammini Francigeni, ideata e promossa dalla Rete dei Cammini. Molti gli eventi in calendario su tutto il territorio nazionale, isole comprese, e molti, come già lo scorso anno, i cammini di più giorni e gli eventi articolati in modo più variegato. Obiettivi della Giornata 2012, tutela e solidarietà.