Via Francigena
stampa

6 maggio, Giornata dei Cammini ad Aulla e in Garfagnana

Domenica 6 maggio si svolgerà la quarta Giornata nazionale dei Cammini Francigeni, ideata e promossa dalla Rete dei Cammini. Molti gli eventi in calendario su tutto il territorio nazionale, isole comprese, e molti, come già lo scorso anno, i cammini di più giorni e gli eventi articolati in modo più variegato. Obiettivi della Giornata 2012, tutela e solidarietà.

Parole chiave: francigena (150), pellegrinaggi (150), garfagnana (8)

Domenica 6 maggio si svolgerà la quarta Giornata nazionale dei Cammini Francigeni, ideata e promossa dalla Rete dei Cammini. Molti gli eventi in calendario su tutto il territorio nazionale, isole comprese, e molti, come già lo scorso anno, i cammini di più giorni e gli eventi articolati in modo più variegato. Obiettivi della Giornata 2012, tutela e solidarietà. In Toscana, da questo punto di vista, è stata spontanea la scelta di Aulla, colpita dalla recente alluvione. Qui i «pellegrinanti» saranno accolti con affetto e semplicità dalle comunità locali: gli alunni, il pane cotto nel grande forno, i cibi semplici, le tradizioni e le devozioni popolari e un percorso guidato per scoprire l'antico cammino fra Aulla, Vecchietto e il valico delle Quattro Strade, nonché per vedere e toccare con mano quanto resta da fare (ma già molto è stato fatto, grazie alla generosità e allì'impegno di tanti) per riparare i danni.

Il programma dell'iniziativa, promossa con il patrocinio del Comune di Aulla (assessorati alla Cultura e al Turismo, dell'associazione Amici di San Caprasio e della Comunità Toscana Il Pellegrino, prevede alle 9,30 il ritrovo all'Abbazia di San Caprasio, alle 11 l'arrivo a Bibola per la processione nelle vie del borgo con la statua di Santa Caterina da Genova e la preghiera del pellegrino, e alle 12,30 l'arrivo a Vecchietto, dove le donne del paese cuoceranno il pane nell'antico forno a legna ed il Comune offrirà formaggio e salame. Seguirà, tra le 14 e le 15,30, la salita al balcone sul mare delle Quattro Strade, con successiva visita alla fonte e lavatoio in restauro a cura della Regione Toscana nell'ambito del Master Plan della Francigena, e il passaggio presso la cappella votiva delle Guardie Svizzere. Il ritorno a Vecchietto è previsto per le 17,30; da qui i partecipanti saranno riaccompagnati ad Aulla tramite scuolabus e auto di volontari.

Ai pellegrini, durante la giornata, si unirà una classe delle scuole elementari a tempo pieno di Aulla, con genitori e amici, per fare reciproca conoscenza e sensibilizzare la popolazione alla tutela del cammino e all'accoglienza. Inoltre, lungo il percorso, un esperto del Museo di Storia Naturale accompagnerà i partecipanti all'iniziativa per far loro conoscere gli aspetti naturalistici e ambientali da tutelare. Chi volesse partecipare può contattare Riccardo Boggi dell'associazione Amici di San Caprasio (338-6426960) o Franco Alessandri della Comunità Toscana Il Pellegrino (329-9280778; comunitatoscanailpellegrino@gmail.com).

In Garfagnana, invece, I Pellegrini della Francigena di Altopascio, guidati da Renzo Malanca (328-4640399; info@ipellegrinidellafrancigena.it), cammineranno sulla Via del Volto Santo da Barga a Coreglia Antelminelli, con visita guidata di Barga e del Museo delle Figurine di Gesso di Coreglia. Non mancherà anche per loro, come per i partecipanti all'altra iniziativa, l'occasione per lasciare un segno concreto di solidarietà con Aulla.

6 maggio, Giornata dei Cammini ad Aulla e in Garfagnana
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento