Chi siamo
stampa

Dal “Risveglio” di Arezzo a TOSCANAoggi-Arezzo-Cortona-Sansepolcro

Dal «Risveglio», nato ad Arezzo nel 1895, all'attuale edizione unica in TOSCANAoggi.

ArezzoLa storia del giornale diocesano aretino inizia con «Risveglio», stampato dal 1895 al 1898; successivamente, dal 1899 al 1901, abbiamo «L'Amico del popolo», settimanale politico-religioso; quindi, «La Squilla», settimanale cattolico interdiocesano edito a Firenze dal 1916 al 1919. Nel '19 abbiamo anche «Il Corriere», stampato ad Arezzo in occasione delle elezioni politiche e, da quell'anno fino al 1924 quando la tipografia «Leonardo Bruni» dove stampava venne bruciata dai fascisti, «La Vita del Popolo», organo del Partito popolare italiano. Da quel tempo si ha notizia solo dell'«Aratro». Nel 1960 aderisce alla catena dei settimanali legati alla «Voce» di Fossato di Vico fino al 1973 quando si collega con i settimanali che fanno capo alla «Vita» di Pistoia con la nuova testata «La Voce di Arezzo». Dall'8 gennaio 1984 entra a far parte di TOSCANAoggi, prima come edizione diocesana aretina e dal 29 aprile 1990, a seguito dell'accorpamento delle diocesi, come edizione di Arezzo-Cortona-Sansepolcro.CortonaLa “Voce di Cortona” ha iniziato le pubblicazioni nel 1958, inserito nella seconda pagina del settimanale “La Voce”, che era diffuso nell'Umbria, nelle Marche e in altre diocesi del centro Italia.Con l'ultimo numero del dicembre 1973 il settimanale lasciò la “Voce” per inserirsi nel gruppo dei settimanali toscani che facevano capo alla “Vita di Pistoia” e con il primo numero del 1984 entrò a far parte di TOSCANAoggi, inzialmente con una edizione propria e dal 29 aprile 1990 – a seguito dell'accorpamento della diocesi a quella di Arezzo, all'interno dell'edizione diocesana di Arezzo-Cortona-Sansepolcro.

Dal “Risveglio” di Arezzo a TOSCANAoggi-Arezzo-Cortona-Sansepolcro
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento