Italia

Italia stampa

«Vogliamo sperare che la volontà di realizzare alcuni obiettivi del programma di Governo non venga attuata con conseguenze che vanno a colpire fasce deboli della popolazione e settori strategici a cui è legata la stessa crescita economica, culturale e scientifica del Paese». Lo ha detto mons. Stefano Russo, segretario generale della Cei, al termine della Messa celebrata questa mattina per i giornalisti in vista del Natale.

Nel corso della cerimonia al Quirinale per lo scambio di auguri con rappresentanti delle Istituzioni, delle forze politiche e sociali, il Capo dello Stato ha sottolineato come ci sia un'Europa di cui si parla poco «quella radicata nelle attese dei nostri giovani, nel loro modo di pensare, di vivere, di guardare al futuro».

(Bruxelles) «La Commissione europea non è nemica del popolo italiano, come qualcuno voleva dipingerci»: Pierre Moscovici, commissario all'economia e alle politiche monetarie, interviene al termine della riunione del collegio che ha deciso di evitare all'Italia la procedura d'infrazione. E mentre affronta alcuni aspetti tecnici della decisione assunta, invia messaggi politici, parlando fra l'altro di «insidie» nei conti pubblici italiani. 

È stata presentato oggi a Roma «L'Italia del Riciclo 2018», fotografia dello sviluppo del riciclo dei rifiuti, filiera per filiera, rapporto  elaborato da Fise Unicircular e Fondazione sviluppo sostenibile. La differenziata è in crescita, così come il riciclo dei rifiuti urbani. Ma ci sono anche filiere che hanno subito una flessione.

È giunta nel pomeriggio in Italia, all'Aeroporto militare di Ciampino, la salma di Antonio Megalizzi, il ragazzo italiano morto nell'attentato compiuto la settimana scorsa al mercato di Natale di Strasburgo. Ad accoglierla il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, con il padre di Megalizzi, Domenico, e la fidanzata del giovane giornalista, Luana. Funerali giovedì alle 14,30 nel duomo di Trento.

«Ciao Antonio, continua a sognare per noi». Queste le parole con cui l’arcivescovo di Trento, mons. Lauro Tisi, saluta Antonio Megalizzi, il giornalista radiofonico che era stato copito alla testa nella sparatoria al mercatino di Natale a Strasburgo. Il cordoglio di Ordine dei giornalisti, Federazione della stampa,  Università di Trento e del presidente Mattarella.