Italia
stampa

A PISA E SAN MINIATO DAL 30 NOVEMBRE LA «TRE GIORNI TONIOLO» SU SOLIDARIETA' E SVILUPPO

Perché lo sviluppo economico non sa coniugarsi con la solidarietà e lo sviluppo interiore della persona? Quali sono gli obiettivi che il Welfare deve porsi per dare risposte adeguate al malessere che attraversa la società? Queste domande sono al centro della «Tre Giorni Toniolo» che inizierà a Pisa giovedì 30 novembre e che prelude alla Settimana sociale dei cattolici dell'ottobre 2007.

La quarta edizione della «Tre Giorni Toniolo» – intitolata «Persona solidarietà sviluppo» – sarà inaugurata a Pisa giovedì 30 novembre, alle 17, al Polo Didattico Carmignani. La «lectio magistralis» («Persona/e e felicità») è affidata a Franco Riva, della Cattolica di Milano.

Nella seconda e terza giornata l'incontro si sposterà a San Miniato, dove si discuterà di «Economia e felicità. Le sfide del nuovo welfare». Interverranno docenti delle università di Verona, Roma, Milano e Siena.

Il sabato 2 dicembre, dopo la messa presieduta dall'arcivescovo di Pisa Alessandro Plotti, una tavola rotonda sul tema: «Relazioni in opera per un coordinamento sociale cristiano». Parteciperanno, tra gli altri, Maurizio Petriccioli, segretario della Cisl toscana, mons. Gastone Simoni, vescovo di Prato e mons. Fausto Tardelli, vescovo di San Miniato.
Le conclusioni sono affidate a don Enrico Giovacchini, direttore della Fondazione Toniolo.

A PISA E SAN MINIATO DAL 30 NOVEMBRE LA «TRE GIORNI TONIOLO» SU SOLIDARIETA' E SVILUPPO
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento