Italia
stampa

Appennino Tosco Emiliano: la centrale idroelettrica di Ligonchio spegne 100 candeline

Fino all’11 agosto la Centrale Enel Green Power di Ligonchio sarà al centro di numerose iniziative per celebrare il suo primo secolo di vita.

Appennino Tosco Emiliano: la centrale idroelettrica di Ligonchio spegne 100 candeline

Un secolo di energia, un soffio lungo 100 anni per celebrare la vita e la storia di una centrale che ha accompagnato lo sviluppo economico e sociale di un territorio incastonato nei monti, piccola perla nell’Appennino Tosco-Emiliano. Spegne 100 candeline la Centrale idroelettrica di Enel Green Power costruita a Ligonchio nel 1919 quando, questo piccolo paese del comune di Ventasso, venne considerato favorevole ad ospitare impianti grazie a una spiccata piovosità e alla presenza di salti naturali sufficienti a garantire una buona potenza installata. 

È con queste premesse che nasce e si sviluppa il centenario impianto, nella sua inconfondibile veste in stile liberty, circondato dalle vallate e dai boschi dell’Appennino che, l’11 dicembre del 1921, con la realizzazione delle opere idrauliche a monte, iniziò ufficialmente la sua attività di produzione di energia elettrica rinnovabile e pulita.

Per festeggiare questo importante traguardo, Enel Green Power, in collaborazione con il Comune di Ventasso e con il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, ha organizzato un programma ricco di eventi che, dal 3 fino all’11 agosto, animerà la Centrale di Ligonchio e tutto il suo contesto paesaggistico e culturale. Tra gli appuntamenti più attesi il grande ritorno di Iva Zanicchi nel suo paese d’origine, con il concerto “Sono nata di luna buona” in onore della Centrale a cui è fortemente legata la sua storia di bambina cresciuta con il nonno e il papà Zeffiro, dipendenti storici di Enel. Il concerto gratuito, aperto al pubblico, si terrà il 10 agosto alle ore 21 presso la centrale e sarà presentato dal responsabile Enel Green Power Area Nord Massimo Sessego. L’attesa esibizione della Zanicchi, battezzata “l’Aquila di Ligonchio”, sarà preceduta da una serie di spettacoli ed eventi per grandi e piccini organizzati in Centrale a partire dalle ore 9.30, dove tutti i visitatori potranno scoprire il misterioso mondo dell’energia e apprezzare  le eccellenze  gastronomiche del territorio e dell’artigianato locale.

Dopo i primi importanti appuntamenti, svoltisi nel fine settimana appena trascorso, con la Lectio Magistralis del professore Stefano Mancuso sul tema “Il pianeta della pianta” (3 agosto) e l’inaugurazione della mostra fotografica “Spirutus Mundi” di Robert Glicorov (4 agosto), tra gli eventi più attesi di questi giorni vi sono la serata in Teatro con Luciana Savignano (8 agosto ore 21) e la competizione sportiva“ Centrale night trail” (9 agosto ore 19). Non mancheranno le visite guidate, le escursioni in e-bike, i laboratori didattici dell’Atelier di Onda in Onda, la presentazioni di libri, l’esposizione di auto elettriche e tanto altro.  Il programma completo è consultabile sul sito http://www.comune.ventasso.re.it/eventi/tutto-il-programma-dei-centro-anni-della-centrale-di-ligonchio/ .

Fonte: Comunicato stampa
Appennino Tosco Emiliano: la centrale idroelettrica di Ligonchio spegne 100 candeline
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento