Italia
stampa

Asilo nido: Alleanza per l'infanzia, «l'aiuto per le rette solo per una minoranza»

L'Alleanza per l'infanzia, varata in questi giorni e composta al momento da tredici associazioni e da un gruppo di studiosi, valuta negativamente le proposte di interventi presenti in alcuni disegni di legge.

Percorsi: Bambini - Governo - Natalità
Un neonato stringe il dito dlela mamma

È nata in Italia l'Alleanza per l'infanzia, composta al momento da tredici associazioni e da un gruppo di studiosi. Tra i promotori, Save the Children, Unicef, Arci, i tre sindacati confederali, ma anche l'associazione dei lavoratori freelance e l'associazione culturale dei pediatri. Interdisciplinare e aperta ad altre adesioni, ha l'obiettivo di «sensibilizzare e fare pressione sulla politica, perché operi le riforme e le iniziative necessarie, sia di sollecitare e sostenere le imprese e le comunità locali, perché costruiscano ambienti più favorevoli ai bambini, ai ragazzi e ai loro genitori».

Pubblicato anche un documento di valutazione critica-propositiva alle proposte di interventi in questo campo presenti in alcuni disegni di legge. In particolare, l'Alleanza esprime il timore che «l'assegno per i neonati diventi un ennesimo bonus scollegato da una riforma dei trasferimenti per i figli minori» e, pur apprezzando l'aiuto previsto per il pagamento delle rette al nido, sottolinea che «riguarda solo una minoranza di bambini e famiglie, dato che oltre il 75% dei bambini 0-3 non ha accesso ad un nido».

Segnala, inoltre, che una buona parte di madri lavoratrici autonome o con contratti precari non ha diritto all'indennità di maternità.

Fonte: Sir
Asilo nido: Alleanza per l'infanzia, «l'aiuto per le rette solo per una minoranza»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento