Italia
stampa

CARCERI: IN 16 DA DETENUTI A ISTRUTTORI DI CALCIO, PRIMO CORSO FIGC A FIRENZE

Parole chiave: carcere (72), calcio (57), firenze (398), carceri (5)

(ASCA) - L'albo nazionale degli istruttori di scuola calcio è arricchito di 16 nuovi iscritti. Si tratta di altrettanti detenuti che hanno partecipato al corso - primo assoluto in Italia - che si è svolto all'interno del carcere di Sollicciano a Firenze. La consegna dei tesserini, degli attestati e della guida tecnica si è svolta stamani alla presenza del vicesindaco e assessore allo sport Dario Nardella, del presidente del Settore Giovanile e Scolastico della Figc Gianni Rivera accompagnato dal coordinatore regionale Paolo Mangini, da Giancarlo De Sisti e Comunardo Niccolai, e dal presidente del Coni toscano Paolo Ignesti, oltre al direttore del carcere Oreste Cacurri. "Questa apprezzabile iniziativa della federazione calcio - ha sottolineato il vicesindaco Nardella - rientra nel contesto della collaborazione da tempo avviata fra il Comune di Firenze e la casa circondariale di Sollicciano per lo sport e l'attività motoria. Vorrei ricordare l'impegno che mi ero assunto durante la visita di una delegazione della nazionale azzurra e della Fiorentina con Cesare Prandelli, Gianluigi Buffon, Mario Balotelli, Alessandro Gamberini, di ristrutturare il campo di calcio con nuove reti e bandierine, all'interno del carcere e che da tempo abbiamo assolto grazie all'opera di tecnici e operatori del Comune". Nell'occasione si è svolta anche la premiazione del torneo di calcio interno, che ha visto impegnate 12 squadre di altrettante sezioni e oltre 200 atleti, vinto dalla decima sezione.

CARCERI: IN 16 DA DETENUTI A ISTRUTTORI DI CALCIO, PRIMO CORSO FIGC A FIRENZE
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento