Italia
stampa

COOPERAZIONE, UNA BIBLIOTECA IN COMUNE PER PALESTINESI E ISRAELIANI CON L'AIUTO DI PISA

Costruire insieme una biblioteca che sia 'patrimonio dell'umanita". L'iniziativa sarà portata avanti dal Comune palestinese di Jerico e da quello israeliano di Akko, con il sostegno di Pisa, gemellata con le due città del Medioriente. L'intesa è stata sottoscritta, oggi all'interno della riunione sul progetto 'Med Cooperation', ed è stata annunciata dal sindaco della città toscana, Paolo Fontanelli. Il progetto parte da realtà già esistenti: Jerico ha costruito "una magnifica libreria, e Akko - spiega una nota - ha recentemente aperto un Centro di Conservazione internazionale nella sua città vecchia". L'idea è allargare il contenuto e l' attività di ognuno di questi centri, a Jerico e a Akko, riconosciute dall'Unesco patrimonio dell'umanità, per costruire una "biblioteca unica" (a sua volta 'patrimonio dell'umanita"), che servirà ai cittadini delle due città, agli studenti, ai ricercatori di tutto il mondo. Poi, coinvolgendo le popolazioni, approfondire la reciproca conoscenza sulle loro città e sui loro giacimenti culturali. "E' un risultato importante - ha detto Fontanelli - perché per la prima volta i due comuni gemellati con Pisa accettano di parlarsi e di lavorare insieme ad un progetto che sarà coordinato dal nostro Comune", utilizzando i due gemellaggi per costruire un triangolo virtuoso attraverso un' impresa culturale, dando anche "un contributo al dialogo fra i due popoli", ha concluso il sindaco di Pisa. (Ansa)

COOPERAZIONE, UNA BIBLIOTECA IN COMUNE PER PALESTINESI E ISRAELIANI CON L'AIUTO DI PISA
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento