Italia
stampa

Coldiretti: da venerdì parte la vendita dei prodotti «alluvionati»

Ci saranno anche i cesti solidali per un regalo di Natale utile ed attento ai meno fortunati che nell’ultimo anno sono stati vittime delle calamità che si sono abbattute sul Paese, dal terremoto all’alluvione

Parole chiave: sergio marini (1), coldiretti (103)

Prende il via il 23 novembre la prima vendita dei prodotti salvati dall’alluvione che dalla Toscana all’Umbria fino al Lazio ha provocato centinaia di milioni di euro di danni ad abitazioni, strutture ed attività produttive andate completamente distrutte con il rischio concreto della perdita di posti di lavoro.

L’iniziativa è della Coldiretti che, si legge in una nota, «per non dimenticare l’emergenza, far ripartire l’economia ed aiutare le famiglie ha avviato una vendita di solidarietà con la quale potranno essere acquistati pecorino, olio, vino ed altri prodotti dei territori devastati, direttamente dagli agricoltori colpiti dall’alluvione». Ci saranno anche i cesti solidali per un regalo di Natale utile ed attento ai meno fortunati che nell’ultimo anno sono stati vittime delle calamità che si sono abbattute sul Paese, dal terremoto all’alluvione.

Una operazione di solidarietà che inizia venerdì 23 novembre a Roma, in via Tiburtina 695 a partire dalle ore 10 nell’ambito dell’inaugurazione del nuovo mercato di Campagna Amica con la presenza del presidente della Coldiretti Sergio Marini e della neo eletta Miss Italia Giusy Buscemi. Con l’occasione verrà stilato il bilancio aggiornato dei danni provocati dall’alluvione e le misure necessarie per intervenire.

Fonte: Sir
Coldiretti: da venerdì parte la vendita dei prodotti «alluvionati»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento