Italia
stampa

Como, sgomento per l'uccisione di don Roberto Malgesini, il prete dei poveri

Questa mattina don Roberto Malgesini, prete della diocesi di Como impegnato con i migranti ed in iniziative di solidarietà, è stato assassinato a Como da un senzatetto con problemi psichici. Questa sera alle ore 20.30, in cattedrale a Como, il vescovo Oscar Cantoni guiderà il rosario. “Di fronte alla tragedia – comunica una nota della diocesi – la Chiesa di Como si stringe in preghiera per il suo prete don Roberto e per chi l’ha colpito a morte”.

omicidio don Roberto Malgesini

«Hanno ucciso il mio don Roberto», «non è possibile, non è possibile. Ora come faremo?». «Non si può uccidere così una persona che ha fatto del bene a tutti». C’è sgomento in piazza San Rocco a Como dove martedì scorso, attorno alle 7, è stato ucciso don Roberto Malgesini, collaboratore della comunità pastorale Beato Scalabrini, prete degli ultimi. Don Roberto, 51 anni, come ogni mattina, aveva appena finito di caricare la macchina con i termos del latte e del thè, brioches, che sarebbero stati distribuiti da lì a pochi minuti ai senza tetto della città. Era questo che don Roberto faceva da anni grazie all’aiuto di un gruppo di volontari. Il suo quartier generale era la chiesa di San Rocco, zona di cerniera tra il centro e la periferia. E il suo popolo – italiani, stranieri, poveri e volontari – era ancora lì quando verso le 9.30 la salma è stata portata via verso l’ospedale Sant’Anna di Como. In molti non trattenevano le lacrime. L’autore del gesto, un senzatetto con problemi psichici, si è costituito ed è stato messo sotto custodia.
Era un prete dedito alla solidarietà: portava le colazioni ai senzatetto, serviva alla mensa, al dormitorio, aveva stretto relazioni profonde con molti senzatetto e migranti, se c’era bisogno di portare qualcuno dal medico lo caricava in auto e lo accompagnava. Un’anima generosa, per vocazione religiosa e umana. Aiutare gli altri è il precetto su cui aveva basato la sua intera vita.
Il sindaco di Como ha proclamato il lutto cittadino mentre nella serata, la popolazione si riunirà in cattedrale per un rosario insieme al vescovo Oscar Cantoni. «Di fronte alla tragedia – ha sottolineato la diocesi in una nota – la Chiesa di Como si stringe in preghiera per il suo prete don Roberto e per chi l’ha colpito a morte».

Fonte: Sir
Como, sgomento per l'uccisione di don Roberto Malgesini, il prete dei poveri
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento