Italia
stampa

Comuni toscani: centrosinistra mattatore ma con possibili sorprese

Parole chiave: elezioni (367), elezioni amministrative (54)

di Claudio Turrini

Qualcosa si muove anche nel quadro politico toscano, dove la maggior parte delle amministrazioni comunali sono rette dal centrosinistra. Con la nascita del Pd e del Pdl il quadro delle coalizioni è un po' cambiato. Quasi sempre Rifondazione ha liste proprie, in qualche caso con i Comunisti italiani, in altre con i verdi. E a sinistra sono presenti anche altre liste. Se il Pdl è per lo più unito, solo in pochi casi ha trovato la convergenza con l'Udc. Ecco un quadro molto sommario dei confronti nei centri più grandi della Toscana. (Per un quadro completo delle liste e dei candidati clicca qui)

Partiamo da Scandicci (49.562 abitanti) dove si ripresenta il sindaco Simone Gheri (Pd, Ps, Idv, Sinistra, Verdi, Com.It.) che deve vedersela a sinistra con Loretta Mugnaini (Rif.) e Giuseppe Comanzo (Sinistra per la Costituzione) e con la civica di Piero Betti; Paolo Marcheschi guida il centrodestra (Pdl più due civiche), con l'Udc da sola (Bruno Baccani).

Anche a Sesto Fiorentino (47.087) si ricandida l'uscente Gianni Gianassi (Pd, Idv,Ps, Com., Ps, Sinistra). Con lui altri sei candidati: Giandomenico Salvetti (Pdl), Danilo Francioli (Dc), Fabrizio Vettori (civica), Silvania Giovannini (Udc), Massimo Doni (Sinistra Eu., Rif., P. Com.) e Massimo Ferrucci (civica).

Altra grande città Empoli (46.858) con l'uscente Luciana Cappelli sostenuta da 5 liste (Pd, Verdi, Idv, Ps, Sinistra) che dovrà vedersela con Francesco Gracci (Pdl e Udc), due civiche – Massimo Giacomelli (5 stelle) e Fabrizio Frosini – e il candidato di Rif. e Comunisti Massimo Marconcini.

A Capannori (45.356) uno dei confronti più «aperti»: Giorgio Del Ghingaro (Pd, Idv-Sinistra, Pensionati, e due civiche) se la dovrà vedere con Lorenzo Matteucci (5 liste tra cui Pdl, Lega e La destra). Oltre loro Gaetano Ceccarelli (Udc e civica) e Alfredo Pierotti (Progetto comune).

Verso la riconferma Gianni Anselmi (Pd, Idv, Sinistra, Com. It.) a Piombino (34.572). Il Pdl schiera Federico Pazzaglia e l'Udc Luigi Coppola; si aggiungono le civiche di Giampiero Amerini e Roberto Batistoni e il candidato di Rifondazione Torrino Checcoli.

A Rosignano Marittimo (32.004) il centro sinistra non ha ricandidato Alessandro Nenci. Al suo posto Alessandro Franchi (Pd, Idv,Ps) che se la vede con Luca Luparini (Pdl, civica, Udc). Frammentata la sinistra con Monica Ciucchi (Verdi e civica) e Giacomo Luppichini (Rif., Com. It. e Sinistra dem.) ai quali si aggiungono Riccardo Bertini (Insieme per Contare), Paolo Bini (civica), Claudio Ceccanti (con tre civiche).

A San Giuliano Terme (31.220) il confronto è tra l'uscente Paolo Panattoni (Pd, Ps, Sinistra, Idv) e Giacomo Mannocci (Pdl e Lega), ma anche qui le liste sono tante con Claudio Bolelli, (Rif. e Com. It.), Marco Masoni (Udc) e il consigliere regionale Virgilio Luvisotti (civica).

A Poggibonsi (28.973) dopo i due mandati di Luca Rugi, il centrosinistra presenta Lucia Coccheri (Pd, Idv, Riformisti, Verdi, Sd) e il centrodestra Sauro Vignozzi (Pdl, Lega). Corrono anche Alessio Berni (LiberaMente) e Alberto Morandi (Prc, Pdci).

Anche a San Miniato (27.805) l'uscente Angelo Frosini aveva già due mandati. Il centrosinistra si affida a Vittorio Gabbanini (Pd, Idv, civica) e il Pdl a Roberto Ferraro. Completa il quadro Pietro Vanni (civica), Michele Di Gianni (Udc), Fabio Corsi (Rif.) e Laura Cavallini (La sinistra).

A Cecina (27.822) Stefano Benedetti (centrosinistra) cerca di succedere a Paolo Pacini (due mandati); il centro destra schiera l'indipendente Paolo Barabino alla guida di una civica (La città per la città).

A Pontedera (27.808) il centrosinistra candida Simone Millozzi (Idv, Pd, civica, Ps) e il Pdl (con la Lega) Giacomo Zito. Accanto a loro: Mario Marianelli (civica), Simone Matteoli (Udc), Carla Cicilova (Rif. Com.) e Nino Frosini (Com. it.).

A Bagno a Ripoli (25.767) Luciano Bartolini tenta il secondo mandato (Pd, Com. It., Pse, Idv, Sinistra); contro di lui Alberto Briccolani (Pdl), Beatrice Bensi (Cittadinanza Attiva), Giuseppe Carriero (Udc) e Fabrizio Carmagnini (Rif. Com.).

A Cortona (22.901) l'uscente Andrea Vignini (Pd, Idv, Rif., Com. It. e Sinistra) si confronta con Lucio Consiglio (Pdl e civiche) e Claudio Bucaletti (Udc).

Ampia convergenza a Fucecchio (22.668) per il sindaco Claudio Toni (Pd, Idv, Ps, Rif., Com.It, Sinistra); lo sfidano Mario Lupi (Pdl), Alessandra Lucci (Udc) e Michele Liguori (Nuovo Psi).

Massarosa (22.513) è da due mandati del centrodestra con Fabrizio Larini: al suo posto si candida Lorenzo Ghiara (Pdl, Dc, Lega); il centrosinistra gli oppone Franco Mungai (Pd, civica, Sinistra). Corrono anche Claudio Marlia (Udc, civica) e Guglielmo Da Prato (Rif.).

Ben 9 i candidati a Follonica (22.009) dove non si ricandida Claudio Saragosa: Eleonora Baldi (Pd-Idv-Sinistra), Simone Turini (Pdl, Lega, Udc, Alleanza di centro, civica), Alberto Aloisi (civica), Ubaldo Giardelli (5 stelle), Francesco Polemi (civica), Francesca Bencini (Com. Ita.), Mimmo Fiorani (Rif.) e Angelo Presta (civica).

Un altro comune ormai storicamente del centrodestra è Montecatini Terme (21.038) guidato per due mandati da Ettore Severi; qui Alberto La Penna è sorretto da sette liste (tra cui Pdl, Udc, Lega, All. di centro e Pensionati) e il centrosinistra si affida a Giuseppe Bellandi (Idv, Pd, civica); Giuseppe Fiore (la Destra), Sandro Schiavelli (civica) e Andrea Piazzini (La sinistra) gli altri candidati.

A Pescia (19.453) cerca la riconferma Antonio Abenante (Pd, Idv, civica) contro Roberta Marchi (Pdl, Lega, Udc e civiche) e Guja Guidi (Verdi, Com. It. e civiche).

Tra i comuni sotto i 15 mila, sedi o ex sedi di diocesi, segnaliamo Fiesole (14.119) l'uscente Fabio Incatasciato alla guida di una civica di centrosinistra; contro di lui il Pdl schiera la consigliera regionale Stefania Fuscagni; in corsa anche Lapo Frangini (Udc), e tre civiche di Sveva Fedeli, Anna Ravoni e Giorgio Gasperi Campani.

A Montepulciano (14.389) l'uscente Massimo della Giovanpaola ha perso le primarie del Pd e al suo posto si candida l'ex assessore Andrea Rossi (Pd, Idv, Ps, civica); il principale avversario è Piero Pitirra con una civica di centrodestra; poi abbiamo: Marco Belloni (civica Udc) e Piero Cappelli (Rif).

A Volterra (11.206) il centrosinistra ha candidato al posto di Cesare Bartaloni Rosa Dello Sbarba (con appoggio di Pd, Idv e Ps) che se la vedrà con Antonella Bassini (civica centrodestra), Danilo Cucini (Sinistra) e Marco Buselli (civica).

Comuni toscani: centrosinistra mattatore ma con possibili sorprese
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento