Italia
stampa

Coronavirus: oggi un laboratorio sulle “città per l’economia di Francesco” per far ripartire l’Italia dopo l’emergenza

Per far ripartire l’Italia dopo l’emergenza coronavirus dobbiamo ripartire dalle città, dai territori, dai luoghi dove vive la gente. Ma cosa possono fare concretamente le città e gli enti locali per affrontare le conseguenze del Covid? Quali sono i bisogni emergenti? Quali soluzioni si stanno ideando per fronteggiare le nuove e le vecchie povertà, la crescita della precarietà, della disoccupazione e dell’insicurezza sociale? Per rispondere a queste domande oggi si svolgerà un laboratorio on line su Zoom e Facebook intitolato “Le città per l’economia di Francesco”. 

Percorsi: Economia - Papa Francesco
Logo

Al laboratorio, in programma dalle 10 alle 13, interverranno: Pier Paolo Baretta, sottosegretario Ministero Economia e Finanza; Jean Fabre, task force dell’Onu sull’Economia sociale e solidale; Felice Scalvini, delegato Anci Consiglio nazionale Terzo Settore; Carlo Borzaga, docente di Economia dell’Università di Trento, presidente Euricse; Marco Piccolo, presidente della Fondazione Banca Etica; Elly Schlein, vicepresidente della Regione Emilia Romagna, Francesca Bottalico, assessore del Comune di Bari, Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, Stefania Proietti, sindaco di Assisi, e molti altri amministratori locali. 

“Con questo laboratorio  – ha dichiarato Flavio Lotti, direttore del Coordinamento nazionale degli enti per la pace e i diritti umani – vogliamo inoltre rispondere all’invito di Papa Francesco a costruire dal basso, con i giovani, l’economia di Francesco. I risultati di tutto questo lavoro culmineranno nella Marcia Perugia-Assisi per l’economia della pace e della fraternità in programma domenica 11 ottobre”.

Fonte: Sir
Coronavirus: oggi un laboratorio sulle “città per l’economia di Francesco” per far ripartire l’Italia dopo l’emergenza
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento