Italia
stampa

Covid: Misericordia Prato porta 4 giovani da Fiumicino in Lombardia

Facevano parte del gruppo di 29 ragazzi italiani bloccati a Malta e rientrati sabato notte in Italia

Percorsi: covid19 - Malta - Misericordie
Covid: Misericordia Prato porta 4 giovani da Fiumicino in Lombardia

La chiamata è arrivata nel tardo pomeriggio di sabato e immediatamente una ambulanza attrezzata per il trasporto di malati Covid è partita per Fiumicino. Anche la Misericordia di Prato ha partecipato con un suo mezzo al ritorno a casa dei giovani italiani bloccati a Malta perché positivi. Due confratelli pratesi sono andati all’aeroporto romano per prelevare e accompagnare a casa, in provincia di Milano e nella zona di Bergamo, quattro dei ventinove ragazzi atterrati nella notte tra sabato e domenica scorsi. Il rientro nelle proprie abitazioni di questo gruppo è stato affidato alle Misericordie che tramite il coordinamento di Area Emergenze Nazionale ha chiesto l’intervento di mezzi da tutta Italia. Tra questi, come detto, anche una ambulanza proveniente dalla sede operativa di via Galcianese.

«Ci siamo attivati subito in tempi stretti per rispondere alla chiamata – dice Cristian Gori, responsabile dei servizi della Misericordia di Prato – fin dall’inizio dell’emergenza ci siamo attrezzati per svolgere i servizi di trasporto pazienti Covid in modo rapido e in piena sicurezza». I ragazzi affidati alle Misericordie stanno bene e adesso proseguiranno la quarantena a casa o in altri luoghi di isolamento previsti dalla propria regione. L’ambulanza con i soccorritori a bordo è tornata ieri a Prato nel primo pomeriggio.

Fonte: Comunicato stampa
Covid: Misericordia Prato porta 4 giovani da Fiumicino in Lombardia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento