Italia
stampa

DARFUR: CARITAS A FRATTINI, «ITALIA EROGHI I FONDI PROMESSI»

"La tragedia umanitaria fra il Sudan ed il Ciad continua a persistere nella sua gravità. Sono molte centinaia di migliaia i rifugiati e gli sfollati bisognosi di acqua potabile, cibo, strutture di accoglienza, cure mediche ed altri servizi di assistenza necessari". E'quanto si legge in una lettera che Caritas Italiana, anche a nome di Caritas Internationalis, Oxfam international e Care international, ha inviato nei giorni scorsi al Ministro degli Esteri, Franco Frattini. Nella lettera la Caritas sottolinea "una certa lentezza nell'ottemperare agli impegni assunti". In particolare, si legge, "il Governo Italiano si è dichiarato pronto a mettere a disposizione del Darfur una somma totale superiore ai 9 milioni di Euro per l'anno 2004", ma "all'inizio di agosto, solo 3 milioni di euro erano stati effettivamente versati". Inoltre "la cifra promessa rappresenta un utile inizio, ma è necessario fare molto di più. Pertanto, chiediamo al Governo Italiano di voler aumentare il proprio contributo in favore della crisi nel Sudan". "Se i donatori – Italia compresa – non risponderanno positivamente a tale richiesta, la situazione diverrà presto insostenibile".

La rete internazionale Caritas si sta organizzando per rispondere agli immensi bisogni della popolazione, in collaborazione con il network delle chiese ortodossa e protestante Act (Action by Churches together). Anche i Vescovi del Sudan, riuniti a Jinja in Uganda per la loro annuale Assemblea, hanno chiesto che gli aiuti possano giungere agli sfollati senza ulteriori ritardi, che le milizie Janjaweed vengano immediatamente disarmate, gli autori di crimini perseguiti e vengano aperti canali umanitari.

Per sostenere gli interventi in corso (causale "Sudan") si possono inviare offerte a Caritas Italiana tramite: c/c postale n. 347013; c/c bancario 11113 - Banca Popolare Etica, Piazzetta Forzatè 2, Padova – Iban: IT23 S050 1812 1000 0000 0011 113 - Bic: CCRTIT2T84A; c/c bancario 100807 - Banca Intesa, p.le Gregorio VII, Roma – Iban: IT20 D030 6905 0320 0001 0080 707 - Bic: BCITITMM700; Cartasì e Diners telefonando a Caritas Italiana 06/541921.
Sir

DARFUR: CARITAS A FRATTINI, «ITALIA EROGHI I FONDI PROMESSI»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento