Italia
stampa

Decreto Genova: Cantone (Anac) «assenti riferimenti specifici a norme antimafia. Far partire i lavori velocemente»

«Pensare che esistano luoghi nel nostro Paese in cui la mafia è completamente estranea credo che sia un'illusione che ormai nessuno più coltiva davvero. La famosa ‘linea della palma' si è molto alzata». Lo ha affermato il presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione (Anac), Raffaele Cantone, oggi a Genova dove nel pomeriggio incontrerà il sindaco Marco Bucci, commissario straordinario per la ricostruzione.

Percorsi: Genova - Infrastrutture - Mafia
Raffaele Cantone (Foto Sir)

Relativamente al Decreto Genova, Cantone ha ricordato che «ho indicato al Parlamento quando sono stato audito quali ritengo essere i problemi, poi sarà compito di Governo e Parlamento verificare se ritiene quei problemi rilevanti e come intervenire». «I nodi - ha spiegato il presidente dell'Anac - credo siano due: prima di tutto il quadro delle regole complesso, soprattutto la presenza in materia di appalti delle regole europee che non sono semplicissime da applicare, ma almeno ci sono; e poi l'assenza di riferimenti specifici alle norme antimafia».

Sul testo del Decreto, «non spetta a me dare giudizi, men che meno fare proposte», ha chiarito Cantone. «Governo e Parlamento possono fare quello che ritengono e faranno le loro valutazioni. Ne ho parlato al Parlamento, ne ho parlato personalmente col ministro Salvini e col presidente del Consiglio, ho espresso le mie perplessità che vanno nella logica collaborativa, cioè proviamo davvero a far partire il più possibile velocemente i lavori e soprattutto a farli partire senza che si verifichino intoppi successivi». Infatti, se «è nell'interesse di tutti fare in fretta e bene», il presidente dell'Anac ha ribadito che «nell'ambito di rapporti istituzionali è corretto che le eventualità criticità vengano evidenziate prima e non dopo. Il nostro obiettivo, essendo un'Autorità di prevenzione, è proprio quello di provare ad intervenire prima piuttosto che dopo».

Fonte: Sir
Decreto Genova: Cantone (Anac) «assenti riferimenti specifici a norme antimafia. Far partire i lavori velocemente»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento