Italia
stampa

Diritti infanzia e adolescenza: Unicef e Ministero dell’Istruzione, oggi la premiazione del concorso “#Convenzione30: a te la parola”

Oggi, in occasione delle celebrazioni dei 30 anni dalla ratifica da parte dell’Italia della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, si svolge la premiazione di 26 scuole di tutta Italia, vincitrici del concorso Unicef e Ministero dell’Istruzione “#Convenzione30: a te la parola”, lanciato in occasione dell’anno scolastico 2019-2020. 

Percorsi: Bambini - Italia - Unicef
Unicef

La premiazione si svolgerà durante un evento in evento in streaming su YouTube.
Le 26 scuole vincitrici fanno riferimento alle province di Ravenna, Lecco, Piacenza, Trapani, Bologna, Vibo Valentia, Sondrio, Ancona, Perugia, Lecce, Messina, L’Aquila, Potenza, Frosinone, Catania, Siracusa, Benevento, Brindisi, Mantova, Trento, Brescia, Reggio Emilia.
“In questi 30 anni, la Convenzione è stata determinante nel migliorare la vita di bambini, bambine e adolescenti, nel nostro Paese e oggi vogliamo celebrarla insieme a loro. La Convenzione ha contribuito a cambiare la percezione sull’infanzia e l’adolescenza, garantendo a bambini e ragazzi un nuovo protagonismo e introducendo per la prima volta il concetto del bambino come titolare di diritti”, ha dichiarato Carmela Pace, presidente dell’Unicef Italia.
“Con la Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, l’Onu ha proposto questo tema come un punto fondante della stessa capacità dei Paesi del mondo di vivere insieme in pace. L’articolo 12 pone particolare attenzione sul tema dell’ascolto, sentire con grande rispetto quello che le bambine e i bambini dicono. È quello che Ministero dell’Istruzione e Unicef Italia hanno voluto fare con questa importante iniziativa”, ha spiegato il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi.
Il concorso “#Convenzione30: a te la parola” è nato dalla collaborazione tra il Ministero dell’Istruzione e l’Unicef Italia, nell’ambito del programma Unicef “Scuola Amica dei bambini, delle bambine e degli adolescenti”, con l’obiettivo di promuovere la conoscenza della Convenzione, far riflettere gli studenti sulla condizione dell’infanzia e dell’adolescenza oggi, ascoltare la loro opinione sulle diverse forme di negazione, esclusione e discriminazione, in Italia e nel mondo.
La Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza è il trattato sui diritti umani più ratificato al mondo, ad oggi conta 196 Paesi. L’Italia l’ha ratificata con la legge n. 176 del 27 maggio 1991. Il concorso ha proposto la realizzazione di un elaborato a scelta tra tre diverse tipologie: progetto documentale con la creazione di un elaborato scritto (su supporto cartaceo o digitale) che adotti una forma di comunicazione coerente (saggio, tema, poesia, racconto…); progetto artistico, con la realizzazione di opere artistiche; progetto video musicale.

Fonte: Sir
Diritti infanzia e adolescenza: Unicef e Ministero dell’Istruzione, oggi la premiazione del concorso “#Convenzione30: a te la parola”
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento