Italia
stampa

ELEZIONI: TAVOLA DELLA PACE, «SILENZIO ASSORDANTE IN TV SUI PROBLEMI DEL MONDO»

Parole chiave: elezioni (367)

“A meno di due settimane dalle elezioni del 13 e 14 aprile la Rai (come la quasi totalità dei media) non ha ancora dedicato un solo programma al confronto elettorale sulla pace, la guerra, i diritti umani e le grandi crisi politiche e umanitarie del mondo”. Lo affermano oggi i coordinatori della Tavola della pace, Flavio Lotti e Grazia Bellini, rivolgendo un nuovo appello: "I monaci tibetani bastonati per le strade dell'Asia non esistono. Quelli birmani sono scomparsi. La guerra in Iraq è un film. Quella in Afghanistan è finita. La questione palestinese, la questione curda, il Darfur, la Somalia, il Libano, il Kosovo, il Pakistan, la Cecenia, la corsa al riarmo nucleare, i morti di fame, di sete e di miseria, le grandi crisi politiche e umanitarie del mondo sono invisibili”. La Tavola della pace giudica “sconcertante” che leader e candidati abbiano “deciso di ignorare i problemi del mondo. Un silenzio assordante”. Ancora una volta, chiedono alla Rai “di fare sino in fondo il suo dovere di servizio pubblico”, di “portare subito la politica estera in prima serata”. “Non possiamo accettare che questa campagna elettorale si concluda senza un solo dibattito sulla politica estera, sull'Italia e la guerra, la pace e i diritti umani".
Sir

ELEZIONI: TAVOLA DELLA PACE, «SILENZIO ASSORDANTE IN TV SUI PROBLEMI DEL MONDO»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento