Italia
stampa

EUROPA: INTERNET, IL PARLAMENTO UE RACCOMANDA RISPETTO PER I MINORI

Formazione, responsabilizzazione, controllo: sono le parole-chiave che emergono dal dibattito e dal voto registrato ieri al Parlamento europeo sul rapporto fra i minori e internet. Adottando la relazione stesa dalla deputata francese Marielle De Sarnez, l'Assemblea raccomanda “il lancio di campagne di sensibilizzazione e di formazione sui possibili rischi di internet” e chiede “la promozione di iniziative volte ad agevolare l'accesso alla rete, evitando nel contempo i contenuti nocivi, in particolare attraverso il ricorso a sistemi di filtraggio”. Tra le proposte sostenute dagli eurodeputati anche l'istituzione di un nome di dominio di secondo livello generico (viene suggerito KID.eu) “riservato ai siti controllati in permanenza che si impegnino a rispettare i minori e i loro diritti”. Illustrando il testo, De Sarnez ha ricordato che internet è diventato il mezzo di comunicazione preferito, soprattutto tra i giovani, essendo “accessibile a scuola, nei cybercafé e dai telefoni cellulari di terza generazione”. Da qui la necessità che l'Ue “proponga una serie di misure a livello europeo, che garantiscano una protezione minima alle persone maggiormente vulnerabili che si trovano di fronte, con sempre maggiore frequenza a immagini nocive, violente o pornografiche. Viene infine auspica un processo di “alfabetizzazione mediatica”.
Fonte: Sir

EUROPA: INTERNET, IL PARLAMENTO UE RACCOMANDA RISPETTO PER I MINORI
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento