Italia
stampa

EUROSTAT, INTERNET PRESENTE NEL 65% DELLE CASE EUROPEE

Parole chiave: internet (251), ue (389)

Continua a crescere la diffusione del web in Europa. Nel primo trimestre 2009 il 65% delle abitazioni disponeva di accesso a internet, contro il 60% dell'anno precedente. Il 56% dei navigatori ha invece a disposizione connessioni a banda larga (nel 2008 il dato era al 49%). I numeri si ricavano da uno studio di Eurostat sulle tecnologie dell'informazione e della comunicazione nell'Ue27, nei paesi candidati (Croazia, Turchia, Macedonia), in Norvegia, Islanda e Serbia. La ricerca è stata realizzata tenendo conto dei nuclei familiari che contano almeno una persona di età compresa tra i 16 e i 74 anni e si concentra sulla diffusione di internet, sui servizi pubblici e sugli acquisti on line, sui nuovi strumenti di comunicazione. L'istituto di statistica dell'Ue segnala che la percentuale di abitazioni con accesso alla rete sale al 90% nei Paesi Bassi, seguiti da Lussemburgo (87%), Svezia (86), Danimarca (83), Germania (79), Finlandia (78), Regno Unito (77). I dati più modesti si rilevano in Bulgaria, Grecia, Romania, Turchia, Macedonia, Serbia. La banda larga è presente soprattutto nei paesi del nord e centro Europa come Svezia, Danimarca e Paesi Bassi. Tre quarti delle persone nella fascia d'età compresa tra i 16 e i 24 anni utilizza quotidianamente internet.
Sir

EUROSTAT, INTERNET PRESENTE NEL 65% DELLE CASE EUROPEE
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento