Italia
stampa

Economia: Istat, in Italia migliorano i consumi e il potere di acquisto

Nel quarto trimestre 2017, i consumi delle famiglie italiane hanno registrato un aumento congiunturale (+0,5%), in accelerazione rispetto ai due trimestri precedenti (Figura 5). La crescita del reddito disponibile delle famiglie consumatrici (+0,6%) è stata lievemente più sostenuta rispetto a quella dei consumi finali. Di conseguenza, la propensione al risparmio è stata pari all’8,2%, con un aumento di 0,1 punti percentuali rispetto al trimestre precedente. Anche il potere di acquisto è migliorato (+0,2%).

Percorsi: Commercio - Economia - Italia
Parole chiave: Istat (97)
Un supermercato

Sono alcuni dei dati diffusi oggi dall’Istat nella sua «Nota mensile sull’andamento dell’economia italiana». A febbraio 2018, aggiunge l’Istituto di statistica, gli andamenti del mercato del lavoro rimangono in linea con quelli dei mesi precedenti: il numero di occupati è sostanzialmente stabile (+0,1% rispetto a gennaio, -0,1% la variazione del trimestre dicembre-febbraio rispetto al trimestre precedente), con una netta divaricazione tra il significativo aumento dei dipendenti a tempo indeterminato (+54mila) e l’ulteriore flessione degli indipendenti (-39mila).

Per quanto riguarda l’indice della produzione industriale, a gennaio ha registrato un calo (-1,9% rispetto al mese precedente) diffuso tra tutti i comparti industriali ad eccezione dei beni di consumo non durevoli (+1%). La variazione nella media del trimestre novembre-gennaio si mantiene positiva (+1,0% rispetto al trimestre precedente) con profili positivi in tutti i raggruppamenti ad eccezione dell’energia. Nel trimestre novembre-gennaio anche il fatturato ha segnato un aumento (+2,1%) con una crescita delle vendite sul mercato interno più dinamica di quelle sui mercati esteri (rispettivamente +2,3% e +1,8%).

Nel stesso periodo sono migliorati anche gli ordinativi (+1,7%) con un aumento più pronunciato di quelli sul mercato estero (+2,0%). A marzo, invece, la dinamica annua dei prezzi al consumo ha mostrato un profilo di crescita riportandosi allo 0,9%, sui ritmi del trimestre novembre-gennaio. L’inflazione di fondo si attesta sullo stesso valore, in aumento dello 0,3% rispetto ai due mesi precedenti e dello 0,5% rispetto a fine 2017.

Riguardo all’indice del clima di fiducia dei consumatori, a marzo si è registrato un aumento significativo portandosi sui livelli massimi dell’ultimo periodo. Nello stesso mese peggiora, invece, la fiducia delle imprese.

Fonte: Sir
Economia: Istat, in Italia migliorano i consumi e il potere di acquisto
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento