Italia
stampa

GAZA: ARRIGONI, L'ADDIO DELLA STRISCIA AL VOLONTARIO UCCISO

Parole chiave: gaza (176), palestina (260), pace (326), terrorismo (193)

Partirà alle 11 (ora italiana) dall'ospedale Shifa, per il valico di Rafah, fra Gaza e l'Egitto, dove si svolgerà una cerimonia di saluto, il convoglio funebre del volontario, attivista e giornalista Vittorio Arrigoni, assassinato la scorsa settimana nella Striscia. Due, secondo quanto riferisce l'agenzia Nena, gli elogi funebri: uno in arabo e un altro in italiano. Il secondo testo sarà letto dal ministro del governo di Hamas, Ossama al-Issawi, che parla fluentemente l'italiano. La salma di Vittorio Arrigoni arriverà mercoledì in serata all'aeroporto di Roma (Fiumicino) in Italia. I funerali dovrebbero svolgersi a Bulciago (Lecco), dove risiede la famiglia, nei giorni successivi. Il corpo di Vittorio sarà trasportato da un volo in partenza dal Cairo. Un avvocato italiano, legale della famiglia, è al Cairo per occuparsi proprio del trasferimento della salma dall'Egitto e delle procedure necessarie. La salma di Vittorio potrebbe doversi fermare, una volta rientrata in Italia, prima a Roma dove probabilmente si dovranno eseguire alcuni esami. La Procura ha aperto un fascicolo di indagine sull'omicidio di Arrigoni. In suo ricordo si sono tenute commemorazioni in tutta Italia. Un modo per raccogliere il testimone di Vittorio esiste, spiega la portavoce della Piattaforma per le Ong italiane in Medio Oriente, Silvia Stilli: “togliere l'embargo di Israele dalla Striscia di Gaza”.
Sir

GAZA: ARRIGONI, L'ADDIO DELLA STRISCIA AL VOLONTARIO UCCISO
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento