Italia
stampa

INCIDENTI SUL LAVORO, CERZA (CISL): IN TOSCANA SONO IN CALO MA AUMENTANO I MORTI

Parole chiave: infortuni sul lavoro (140), lavoro (615), cisl (95)

“Il rapporto Inail sugli infortuni sul lavoro nel 2008 indica per la Toscana una realtà a due facce, con un calo degli incidenti ma un aumento pesante dei morti sul lavoro, che ci inquieta e ci spinge a chiedere a tutti un maggiore impegno a difesa della vita dei lavoratori.” E' il commento del segretario generale della Cisl toscana, Riccardo Cerza, al rapporto annuale dell'Inail per il 2008 presentato ieri a livello nazionale.
Analizzando il dettaglio toscano si scopre infatti che gli infortuni in Toscana sono passati dai 72.212 nel 2007 ai 69.118 del 2008, con un calo del 4,3%, in linea dunque con il –4,1% nazionale. Di questi gli infortuni in itinere (nel percorso casa-lavoro-casa) sono stati 7.873 rispetto agli 8.307 del 2007 (-5,2%). Il settore con il maggior calo di infortuni (da 9.506 a 8.232, -13,4%) è quello delle costruzioni. La provincia più virtuosa è quella di Siena (-7,1% di infortuni), mentre Pistoia è in controtendenza con un +2,5%.
Drammatico invece il dato toscano dei morti sul lavoro, passati dai 70 del 2007 agli 82 del 2008, con un aumento del 17,1%, in pesante controtendenza rispetto alla diminuzione del 7,2% registrata su scala nazionale.
“La diminuzione del numero assoluto di infortuni è certamente positiva –dice Cerza- ed è il frutto del grande lavoro fatto dalle istituzioni e dalle parti sociali su questo delicato tema. Anche se non va dimenticato che già nella seconda metà del 2008 la crisi aveva ridotto il numero complessivo di ore lavorate, contribuendo così a diminuire anche il numero di infortuni. Inquietante poi è l'incremento, tutto toscano, delle morti sul lavoro. Un dato che sconcerta e obbliga i sindacati, le imprese, le istituzioni, la scuola e tutte le agenzie culturali e formative della Toscana, ad aumentare ancor più l'impegno per accrescere la cultura della sicurezza sul lavoro, che significa in primo luogo cultura della vita.”
“La prossima sfida che ci attende su questo terreno –prosegue Cerza- è quella per la diffusione degli RLST, i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriali, per far arrivare il rispetto delle regole e la cultura della sicurezza anche in quelle piccole e piccolissime aziende, tanto numerose in Toscana, dove spesso sindacati e RLS aziendali non sono presenti.”

INCIDENTI SUL LAVORO, CERZA (CISL): IN TOSCANA SONO IN CALO MA AUMENTANO I MORTI
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento