Italia
stampa

Italia-Ue: evitata procedura di infrazione. Moscovici, «Commissione non è nemica del popolo italiano»

(Bruxelles) «La Commissione europea non è nemica del popolo italiano, come qualcuno voleva dipingerci»: Pierre Moscovici, commissario all'economia e alle politiche monetarie, interviene al termine della riunione del collegio che ha deciso di evitare all'Italia la procedura d'infrazione. E mentre affronta alcuni aspetti tecnici della decisione assunta, invia messaggi politici, parlando fra l'altro di «insidie» nei conti pubblici italiani. 

Il commissario Ue Moscovici (Foto Sir)

«È una vittoria del dialogo politico - afferma - che la Commissione europea ha preferito rispetto allo scontro». «Alcuni tacciavano la Commissione di essere un organismo tecnocratico. Non è così», e le decisione assunte oggi sarebbero - secondo Moscovici - basate sui dati. «Gli Stati membri» che richiedevano rigore sui conti italiani «hanno apprezzato il nostro lavoro e noi ci siamo sentiti appoggiati e sostenuti». Aggiunge: «L'accordo dimostra che le nostre regole di bilancio funzionano, quando applicate con intelligenza» e con «metodo flessibile». È richiesto agli Stati membri un bilancio, prosegue, che dev'essere orientato alla crescita, nel rispetto delle regole e del rigore nei conti pubblici. «L'euro è un bene comune da salvaguardare».

Fonte: Sir
Italia-Ue: evitata procedura di infrazione. Moscovici, «Commissione non è nemica del popolo italiano»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento