Italia
stampa

LIVORNO, FUNERALI QUATTRO BAMBINI ROM: MONS. RAZZAUTI, «UN GESTO DI FRATERNITÀ»

“L'immigrazione è ormai un dato di fatto anche nella nostra città e mi sembra il punto da cui partire per rinnovare il nostro impegno di Chiesa locale, un impegno da portare avanti insieme alle Istituzioni e alle associazioni di volontariato”. Così mons. Paolo Razzauti, amministratore diocesano di Livorno, durante il rito funebre dei quattro bambini rom morti lo scorso 11 agosto nel rogo di Pian di Rota (Livorno). La liturgia funebre, officiata in rito ortodosso nella cattedrale di Livorno, è stata concelebrata dai pope della Chiesa ortodossa rumena Michele Oancea (Massa Carrara), Libiu Marina (Lucca) e Giovanni Sarpe (Livorno). Al rito era presente anche mons. Razzauti che ha salutato i presenti, ricordando che il gesto di mettere a disposizione la cattedrale per salutare degnamente i quattro bambini era importante e dovuto nei confronti di chi ha subito una tragedia simile. “È stato – ha detto mons. Razzauti - un gesto di fraternità verso dei fratelli che erano nel lutto, sono contento di averlo fatto e di aver incontrato consensi per questa decisione”.
Sir

LIVORNO, FUNERALI QUATTRO BAMBINI ROM: MONS. RAZZAUTI, «UN GESTO DI FRATERNITÀ»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento