Italia
stampa

LIVORNO, INSULTI E MINACCE DA MILITANTI FIOM A SEDE CISL; CERZA: SI E' PASSATO IL SEGNO

Parole chiave: cisl (95), sindacato (29), livorno (58)

“Stamani si è replicato a Livorno quanto accaduto ieri a Treviglio, con militanti Fiom che lanciano uova e sassi contro la sede Cisl, urlando insulti e minacce. Chi continua a parlare di episodi isolati è solo un ipocrita, qui siamo di fronte ad una vera offensiva squadrista.” E' il commento a caldo del segretario generale della Cisl toscana, Riccardo Cerza, all'episodio verificatosi questa mattina a Livorno, dove una cinquantina di militanti Fiom si sono radunati davanti alla sede della Cisl provinciale, con bandiere e striscioni, gridando insulti e lanciando uova e qualche sasso contro la sede. Alcune uova hanno anche colpito chi si è affacciato alle finestre.
“Qui non c'entra niente il dissenso –aggiunge Cerza- qui si è passato di gran lunga il segno che separa la contestazione dall'intimidazione. Alle nostre dipendenti e militanti che si trovavano in sede e che si sono affacciate alla finestra sono stati rivolti insulti maschilisti e l'invito a far uscire gli uomini. Che cos'è questo se non squadrismo ?”

LIVORNO, INSULTI E MINACCE DA MILITANTI FIOM A SEDE CISL; CERZA: SI E' PASSATO IL SEGNO
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento