Italia
stampa

Liberati pescatori in Libia: mons. Mogavero (Mazara del Vallo), “finito un incubo, aspettiamo di riabbracciarli"

“Siamo felicissimi di questa notizia, tanto più bella quanto inaspettata. Tre mesi vissuti insieme ai familiari ci avevano resi scettici ma ora l’incubo è finito. Aspettiamo di trascorrere queste ore di attesa per riabbracciarli. Questo è il più bel regalo di Natale per le famiglie. La gioia è tutta loro ma è anche nostra”. Così il vescovo di Mazara del Vallo, mons. Domenico Mogavero, ha commentato l’avvenuta liberazione dei 18 marittimi mazaresi rinchiusi a Bengasi appena ne ha avuto notizia.

Percorsi: Libia - Sicilia
Pescatori

“Un ringraziamento va all’Unità di crisi, al Governo tutto per l’impegno lungo e faticoso per superare mille difficoltà e giungere alla bella notizia di questa mattina. Un abbraccio grande ai familiari e ai 18 marittimi”, ha aggiunto mons. Mogavero.

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, “ha appreso con grande soddisfazione dal presidente del Consiglio la notizia della liberazione dei nostri pescatori trattenuti in Libia ed esprime apprezzamento nei confronti del ministero degli Esteri e dei nostri Servizi di informazione e sicurezza per l’impegno profuso per conseguire questo esito positivo”. Ne dà notizia il Quirinale a seguito della liberazione dei 18 marittimi prigionieri in Libia per oltre 100 giorni.

Fonte: Sir
Liberati pescatori in Libia: mons. Mogavero (Mazara del Vallo), “finito un incubo, aspettiamo di riabbracciarli"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento